The Camouflaged






(recensione di Marcella Gangemi)


 

 

Autore: Serena Baldoni
Editore: self publishing
Pagine: 380
Genere: Thriller – fantasy
Anno Pubblicazione: 2016
 
 
Solitamente non sono un’amante dei romanzi soprannaturali, in cui leggiamo le gesta di angeli caduti, demoni tentatori ed altre creature del mondo paranormale.
A quante pare mi sbagliavo, sì, perché The Camouflaged è anche questo. È un romanzo fantasy che abbraccia anche il genere thriller, con un risultato davvero particolare e interessante.

Corre l’anno 5107, gran parte della popolazione si sposta verso le campagne, dove l’unico mezzo di trasporto sono i cavalli e la tecnologia è un lontano ricordo.
A Casper, una cittadina del Wyoming, Nevet (la protagonista) è allevatrice di cavalli, vive la sua vita circondata dalle persone a lei più care: il padre Hank, capo della polizia, Scar il suo migliore amico, Jodie e Joy il suo piccolo beagle. La vita a Casper è scandita dai ritmi quotidiani dei cittadini, ma dietro questa calma in realtà c’è molto di più: una serie di delitti molto probabilmente perpetuati dal Mimetizzato, un serial killer da anni ricercato da Hank.

La trama si sviluppa molto lentamente e questo permette di dare più spazio ai vari personaggi e alla loro storia personale.
Riusciamo in questo modo ad addentrarci nei legami personali che scorrono fra i protagonisti, che non sono così semplici e scontati come sembravano ad una prima occhiata. La vicenda si infittisce sempre più, le prove sono poche e il cammino verso la risoluzione è ancora lungo.

C’è poi un aspetto che salta subito all’occhio, la dimensione intimistica.
Sì, perché il ricordo della madre di Nevet, Angeliqué, e i sogni con la presenza di Samael, aiuteranno Nevet a trovare la strada da seguire.

I personaggi sono umani, coinvolgenti, perfettamente aderenti alla realtà, con i loro difetti, le gelosie e le insicurezze. Lo stile è abbastanza fluido, le descrizioni evocative per una lettura piacevole.

Il lettore segue parallelamente una serie di delitti rimasti impuniti e una vicenda che va al di là del mondo che noi conosciamo e della nostra umana esistenza.

Una trama che si srotola con numerosi colpi di scena fino all’atto finale… non ci resta quindi che leggere il secondo volume per sanare la nostra curiosità.
 
 

Intervista di Serena Baldoni: