Åke Edwardson




Åke Edwardson – Nato nello Smaland a Vrigstad, cittadina a sud di Goteborg e Stoccolma, nel 1953. Ake Edwardson è considerato uno tra i principali scrittori di gialli della Svezia. Tre volte vincitore del premio per il miglior thriller svedese, i suoi romanzi hanno avuto enorme fortuna e sono stati tradotti in più di 20 lingue. Protagonista è il commissario Erik Winter, della polizia di Goteborg. La serie poliziesca a lui legata ha venduto oltre 5 milioni di copie, ed è forse la più famosa della Svezia. Dalle avventure di Winter è stata tratta anche una serie televisiva.

 

 

Di Åke Edwardson su thrillernord:

IL LIBRO – Erik Winter, ispettore di polizia dai gusti ricercati, si ritrova a fare i conti con un omicidio internazionale: stesso modus operandi ma diverse coordinate geografiche, l’uomo che Winter sta cercando ha torturato e ucciso due ragazzi a distanza di pochi giorni, uno a Londra, l’altro a Göteborg, Svezia…

 

IL LIBRO – Il commissario Erik Winter deve recarsi in Spagna, dove ormai da tempo si sono trasferiti i genitori, perché il padre sta morendo; ma a Goteborg la criminalità non sembra voler rispettare il suo dolore: una coppia è stata barbaramente uccisa nel proprio appartamento, decapitata, le teste scambiate. Gli indizi portano Winter a indagare in ambienti oscuri, inquietanti, dove luce e ombra si scambiano continuamente di posto…

 

IL LIBRO – In una Goteborg autunnale, dove il rapido accorciarsi delle giornate prelude al lungo buio dell’inverno, tre stazioni di polizia ricevono le allarmate denunce di genitori i cui figli sono stati avvicinati da uno sconosciuto. All’apparenza, nessuno dei piccoli ha subito molestie di alcun genere: l’uomo si è limitato a farli salire sulla sua auto e a chiacchierare brevemente con loro. Ma dopo qualche tempo un quarto bambino viene ritrovato gravemente ferito e un quinto scompare, rapito dal passeggino in un centro commerciale durante un attimo di distrazione della madre…

 

IL LIBRO – Nella stanza numero 10 di un hotel nel centro di Göteborg la polizia trova una giovane donna, Paula Ney, impiccata. La tesi del suicidio non convince il commissario Erik Winter, che è già stato lì diciotto anni prima, per indagare sulla scomparsa di un’altra donna, Ellen Börge, che aveva alloggiato in quella stanza senza che il caso sia mai stato risolto. Che ci sia un legame tra i due episodi? Quello che scopriranno i lettori di pari passo con le indagini di Winter e della sua squadra sarà molto di più di un giallo svelato, sarà una storia famigliare allargata ed estesa alla maggior parte dei protagonisti della storia…

 

IL LIBRO – Mentre Göteborg è presa nella morsa di un caldo estivo anomalo, un fantasma del passato ricompare nella vita criminale della città. Uno stupro che richiama a tutta la squadra investigativa un caso rimasto irrisolto cinque anni prima. Erik Winter guiderà ancora le indagini, caparbiamente impegnato a risolvere una volta per tutte ciò che è rimasto sospeso troppo a lungo…



Translate »