Al vento dell’Oceano






Al vento dell’Oceano: Le indagini di Neron Vukcic

(Recensione di Valeria Martellotti)


Autore: Hans Tuzzi
Editore: Bollati Boringhieri
Anno pubblicazione: 2017
Genere: Thriller
Pagine: 160

 

 

Neron Vukcic è molto vicino a realizzare il suo sogno.

A bordo del Pamphilia, un lussuoso transatlantico, sta per raggiungere New York per stabilirvisi definitivamente.

Sulla grande nave viaggiano coppie di ricchi americani, senatori, magnati del carbone, affascinanti personaggi dello spettacolo.

Vukcic li osserva intrattenersi tra loro con la sicurezza che solo potere e denaro danno, mentre lui è decisamente più interessato ai menù prelibati del famoso cuoco francese.

Ma il vento dell’oceano, ahimè, non porta solo divertimento.

Una sera Elisabeth Hillman, moglie del senatore James R. Hillman, viene ritrovata con la mano sul pugnale piantato sul cuore del banchiere e collezionista Clifford M.Marshall, acerrimo avversario di suo marito.

Vukcic viene assoldato dal senatore Hillman per scagionare la moglie e trovare il vero assassino. In un primo momento la sua proverbiale pigrizia lo spinge a rifiutare l’incarico ma poi, dietro la promessa di ottenere la cittadinanza americana e una ricca donazione in denaro, il pingue montenegrino accetta di occuparsi del caso.

Con questa terza puntata, Tuzzi conclude la trilogia incentrata sulla figura di Neron Vukcic, da tutti considerato un giovane Nero Wolfe.

Giallista di grande spessore, Tuzzi incanta il lettore con continui ed eruditi riferimenti storico/letterari, che arricchiscono la trama senza appesantire la scrittura che rimane sempre diretta e scorrevole.

È ormai noto che dietro lo pseudonimo di Hans Tuzzi si nasconda il bibliofilo ed eruditissimo Adriano Bon, personaggio dalla cultura vasta e poliedrica, perfettamente in sintonia con il mondo e i personaggi dei suoi libri.

“Al vento dell’oceano” è un giallo molto bello, da leggere con lentezza, da gustare a fondo. La vicenda è ben congegnata, l’ambientazione accattivante e ricca di spunti ironici, la varietà di personaggi è descritta con precisione e ironia.

Quello che colpisce di più è la scrittura erudita, ricca di citazioni colte e la prosa intensa e raffinata che rende il romanzo sofisticato ed imprevedibile.

 

Hans Tuzzi su Thrillernord 

Hans Tuzzi, pseudonimo di Adriano Bon (Milano, 1952), è uno scrittore e saggista italiano.
Consulente editoriale e docente universitario al master in editoria cartacea e multimediale all’Università di Bologna, con lo pseudonimo Hans Tuzzi – che è un personaggio del romanzo L’uomo senza qualità di Robert Musil – ha scritto romanzi e saggi.