Audiolibro. Il morto di Maigret




Giuseppe Battiston legge:

 

AutoreGeorges Simenon

Lettore: Giuseppe Battiston

Regia: Flavia Gentili

Durata: 5h e 1m

Edizione testo: Adelphi Edizioni, 2000

Pubblicazione: 6 giugno 2019

 

 

 

 

 

 

Recensione

Ben ritrovati carissimi lettori di Thrillernord!

Siamo davvero nel pieno dell’estate e per molti lettori, me compresa, questo periodo è sinonimo di Gialli!

Cosa c’è di meglio del potersi sdraiare sotto l’ombrellone e lasciarsi travolgere da un’intrigante indagine?

Tutto questo raggiungerebbe l’assoluta perfezione se, a creare quegli intrighi fosse un vero maestro del genere, per questo, in questo nuovo appuntamento con la rubrica dedicata agli audiolibri, vi voglio parlare di “Il morto di Maigret”, diciassettesimo capitolo dello splendido cofanetto dedicato al celebre commissario di Georges Simenon.

I più superstiziosi potrebbero rimane stizziti di fronte a questo numero, considerando anche il titolo, ma vi posso assicurare come ancora una volta questa sia un’opera davvero imperdibile perché capace di farci viaggiare nel tempo e nello spazio.
E’ una fredda mattina di febbraio ed il commissario Maigret riceve una misteriosa telefonata da un uomo che, dall’interno di un bistrot, lo informa di essere in pericolo di vita.

Maigret non fa nemmeno in tempo a chiedergli spiegazioni quando la telefonata si conclude e poco dopo lo stesso uomo lo richiama, ancora in cerca di aiuto, ma da un altro locale.

Lo strano sussegguirsi di telefonate si ripete per tutto il giorno fino a quando le chiamate cessano e, nella notte, il cadavere dell’uomo viene ritrovato a Place de la Concorde, accoltellato a morte.

Da quel momento il commissario non avrà davvero pace, almeno fino a quando non potrà risolvere il mistero.

Un ascolto davvero imperdibile per passare quest’estate in compagnia della inarrivabile penna di Georges Simenon e del suo sempiterno personaggio.

Alla prossima settimana con un nuovo imperdibile consiglio.

 

 

 

Audiolibro: Il morto di Maigret

A cura di

  Simona Vallasciani