Brian Freeman




Brian Freeman (Chicago, 28 marzo 1963) è uno scrittore statunitense di thriller psicologici. Nel 1984 si è laureato in lettere al Carleton College. Prima di iniziare la carriera di scrittore è stato direttore del marketing e delle pubbliche relazioni nello studio legale Faegre & Benson. I suoi primi romanzi sono ambientati nella cittadina di Duluth, in Minnesota, e hanno per protagonista il tenente di polizia Jonathan Stride. Il romanzo d’esordio, Immoral, ha vinto il Premio Macavity. Hanno riscosso successo anche le opere successive, Las Vegas Baby, La danza delle falene, Polvere e sangue e Il respiro del ghiaccio. Nel 2013 ha vinto l’International Thriller Award con Spilled Blood, pubblicato in Italia con il titolo Il veleno nel sangue.

Intervista a Brian Freeman

 

Di Brian Freeman:

IL LIBRO – Non sempre l’apparente tranquillità di Duluth, la cittadina del Minnesota immersa nella nebbia in cui il detective Jonathan Stride ha vissuto tutta la sua vita, corrisponde alla realtà. Specie nel giorno più atteso, quello della maratona cittadina, che riserva sempre qualche sorpresa. Ci sono più nubi del previsto, quella mattina piovosa di giugno in cui la folla si raduna per guardare i maratoneti esausti che tagliano il traguardo. Anche Stride è tra loro, in attesa del passaggio di sua moglie…

 

 

IL LIBRO – E’ eticamente corretto cancellare i ricordi? Avere il potere di plasmarli per il benessere del paziente giocando a fare Dio? Un thriller psicologico ad alta tensione, introduce un nuovo personaggio nato dalla penna instancabile talentuosa di Brian Freeman: Frost Easton si ritroverà a dover risolvere un mistero che avvolge diversi casi di suicidio, tutti ricollegabili alla “ dottoressa dei ricordi”…



Translate »