Bugiardo




Recensione di Leonardo di Lascia


Autore: Phoebe Morgan

Editore: Leone editore

Genere: thriller

Pagine: 448

Anno di pubblicazione:2018

 

 

 

Sinossi. Il padre di Corinne e Ashley è morto un anno fa, ma le due sorelle, che gli erano entrambe molto legate, avrebbero davvero bisogno del suo supporto. Ashley infatti vede il marito tornare ogni giorno più tardi dall’ufficio, la figlia di pochi mesi sembra incapace di dormire e quella adolescente, Lucy, quasi non le rivolge la parola. A Corinne, invece, piacerebbe avere i problemi della sorella, frustrata com’è dalle difficoltà che sta incontrando nel rimanere incinta. Un quadro familiare apparentemente normale viene turbato dal misterioso ritrovamento da parte di Corinne, prima in casa e poi in ufficio, di alcune parti della sua vecchia casa delle bambole, costruitale proprio dal padre. Chi le sta lasciando, e come se le è procurate? Quando scopre che la casa giocattolo è sparita dalla soffitta della vecchia villa dei suoi, Corinne comincia a vedere minacce ovunque. Dovrà riuscire a distinguere il vero dal falso per scoprire chi sta attentando al benessere della sua famiglia.

 

 

Recensione

Non ci poteva essere esordio migliore per Phoebe Morgan e il suo Bugiardo, un libro completo; si potrebbe classificare come un thriller psicologico ma sarebbe riduttivo, in quanto non mancano intreccio e azione. Il tema del libro è la decadenza di una famiglia: l’apparente perfezione nasconde tutt’altro e la verità non tarderà ad arrivare.

I personaggi son ben delineati e il loro cambiamento interiore viene fuori pagina dopo pagina. Corinne e Ashley son due sorelle e sono personaggi contrapposti: la prima, una donna in carriera, che ha problemi di fecondazione tutte le tecniche, anche le più moderne, non hanno effetto e non riesce ad avere un figlio. Nel contempo qualcuno le invia i pezzi della sua casa delle bambole…

Ashley vive una situazione opposta: lei è madre, ha una famiglia numerosa e ha lasciato la vita lavorativa, e quindi la carriera, per non togliere attenzioni alla sua famiglia. La famiglia sembra perfetta…

Le due sorelle vivono questa sensazione di vuoto e di paura: pezzi della casa delle bambole, telefonate anonime Chi mette in tensione le loro vite?

Un viaggio tra paura e ansia, tra apparente normalità e malumore interiore.

Un viaggio nel presente che ha delle forti radici nel passato; cosa hanno sbagliato da piccoline?

Un viaggio familiare e un modo diverso di vedere le cose. Morgan ci regala un libro ricco, e con un significato che va al di là della storia thriller.

 

 

 

Phoebe Morgan


Phoebe Morgan è sia un’autrice sia una editor. Ha studiato inglese alla Leeds University dopo essere cresciuta nella campagna del Suffolk. In passato ha lavorato come giornalista, mentre ora durante il giorno corregge libri thriller e sentimentali per una casa editrice e la sera scrive invece le proprie opere. Vive a Londra. Bugiardo è il suo romanzo d’esordio.