Cercasi commessa…




Cercasi commessa al reparto omicidi

Recensione di Giuliana Pollastro


Autore: Katherine Woodfine

Traduzione: A. Guidoni

Editore: Piemme

Genere: Narrativa

Pagine: 313

Anno di pubblicazione: 2018

 

 

 

Sinossi. Londra, 1909. Dietro le scintillanti vetrine dei magazzini Sinclair si nasconde un mistero: qualcuno ha rubato un prezioso uccellino meccanico. La prima a essere sospettata dal direttore è Sophie Taylor, una ragazza appena assunta nel reparto moda. Determinati a risolvere il mistero, Sophie e i suoi amici Billy, Lil e Joe verranno coinvolti in una serie di intrighi che li porterà nei bassifondi di Londra dove, tra messaggi cifrati, spie e colpi di scena, scopriranno che il furto non è che la punta dell’iceberg.

 

 

Recensione

Un libro allegro, frizzante, ideale per trascorrere delle ore in totale relax.

Cercasi commessa al reparto omicidi è il primo di una serie che ha come protagonista Sophie, una giovane ragazza rimasta orfana e povera poco più che adolescente. Nella Londra di inizio Novecento non è facile trovare una casa e un impiego, Sophie riesce a sistemarsi bene, ma i guai sono dietro l’angolo.

Un libro scorrevole, perfetto per un pomeriggio d’estate; scorre veloce in equilibrio perfetto di ironia e intrigo. Un romanzo in cui si elogia l’amicizia, la collaborazione e l’aiuto reciproco; soprattutto mette in luce la necessità di non farsi ingannare dalle apparenze, esortando a ragionare sulle cose senza fermarsi alla superficie.

Ideato per un pubblico giovanile, è adatto invece a tutte le età; la serie si preannuncia accattivante e ricca di colpi di scena; la Woodfine sarà sicuramente in grado di stupirci, Sophie è una donna coraggiosa e determinata che sa di poter ambire a qualcosa di più di un semplice impiego da commessa.

 

 

Katherine Woodfine


Katherine Woodfine classe 1983, è un’autrice inglese, conosciuta per la serie bestseller I misteri di Sinclair, finalista al Waterstones Children’s Book Prize e nominata alla CILIP Carnegie Medal.

 



Translate »