Come spiriti adolescenti




A cura di Sabrina De Bastiani


 

SMELL LIKE 25 SPIRITS

 

25 sono gli anni trascorsi da quel 5 Aprile del 1994.

Dalla morte di Kurt Cobain, leader e anima fortemente fragile – Anime di vetro. Persone fratturate … (La scatola a forma di cuore, Piergiorgio Pulixi) – dei Nirvana.

25 sono gli autori che Kurt Cobain lo sfiorano, lo afferrano, ne affermano ancora oggi la presenza in

Come spiriti adolescenti”, un libro che sgomita e scalpita nella   definizione di antologia già a partire dalla dichiarazione di intenti che è la Prefazione del curatore, Piero Ferrante, che rivendica la volontà di essere sfregio alla domanda inevasa: ma che facevo io in quei giorni del 5 all’8 Aprile del 1994, mentre Cobain giaceva morto in una specie di serra americana, la testa azzerata dalla desolazione di un colpo di fucile?

Perché è vero che Kurt Cobain è il graffito di un’epoca: ha graffiato cuori e anime, ha impattato debolezze, le ha mostrate, le ha aggirate. Vittima e carnefice lui stesso di un talento maiuscolo, visionario, incontenibile, sano e crepato al contempo, cura e malattia, picchi di energia e abissi di disperazione.

D’altra parte basta poco per sbeccarlo un cuore. Una costola incrinata da un singhiozzo troppo forte, una partenza improvvisa, la parola amore pronunciata col sussurro giusto, lo scompiglio rosso del tramonto, il finale sbagliato del libro perfetto.

Le gabbie in cielo, Piero Ferrante

Il grunge di Kurt Cobain, una forma mentale

“Ho cercato di essere il veleno che intossica il sistema, il granellino di sabbia che inceppa gli ingranaggi (…)”

Pollo fritto, Mirko Giacchetti

 

prima ancora di una reazione/ rivoluzione musicale
“(…) ma per molti sono diventato l’uomo che ha venduto il mondo anzi, che ha svenduto la musica indipendente.”

Pollo fritto, Mirko Giacchetti

 

un giocare con un cerino vicino a taniche di benzina.

Il fuoco salva – Throw me in the fire and I won’t throw a fitScentless Apprentice, Nirvana

Il fuoco annienta – They go down to the lake of fire and fry – Lake of Fire, Nirvana

Kurt Cobain è soccombuto a queste metaforiche fiamme, ma ne è uscito altrettanto metaforicamente indenne.

Mi applaudiranno ancora?”

“Lo faranno, tu sei Kurt Cobain.”

Pollo fritto, Mirko Giacchetti

Una volta di più in queste pagine, dove si passano il testimone Autori sensibili, con la sana urgenza di buttare avanti il cuore e se stessi

Scrivo l’ultima parola. Fine. Ripongo il quaderno dalla copertina verde, sgualcita nello zaino. La penna no, la tengo tra le dita.

About a girl, Barbara Baraldi

sul filo delle suggestioni delle canzoni dei Nirvana, non per un memento mori ma per un rivivere. Di sensazioni, più ancora che di ricordi, e questa volta, più ancora che dei ricordi, potenti, esse.

“Come spiriti adolescenti” è un gigantesco album che, se lo ascolti prima e poi lo leggi in fila, ci stanno dentro distorsioni di chitarra e di cuore, parole tanto grandi che, aperte come sono, rivelano anime.

dalla prefazione di Piero Ferrante

Una raccolta fortissima negli elaborati e negli intenti, innovativa e toccante, che suda verità, suda nudità:

Ci era bastato un solo sguardo per riconoscerci. Non ci eravamo mai visti prima, ma avevamo capito subito di essere uguali. (…) Stesse ferite. Stesse cicatrici. Stessa fuga da se stesso. E gli occhi di una bestia ferita e braccata, che più si muove e più si dissangua.

La scatola a forma di cuore, Piergiorgio Pulixi

I corsivi, solo qualche sneak peek di un concerto di inchiostro che va ascoltato tutto. E che si fa emozione compresa, condivisa, trasmessa.

Dicono che il sole è andato, dicono. Ma io ho una luce. Loro dicono ancora che sono stupido.

Io invece ora sento cigolare, io sento un grido di tramontana, io volo e, mentre volo, le orecchie stordite nell’urlo, torno a essere solo felice.

Le gabbie in cielo, Piero Ferrante

 

“Come spiriti adolescenti”

25 Scrittori per Kurt Cobain

A cura di Piero Ferrante

 

 

 

AA.VV.


Daniele Aristarco, Simona Baldelli, Barbara Baraldi, Paolo Battaglino, Alessandro Berselli, Francesca Bertuzzi, Fabio Chiesa, Christian Di Furia, Emanuele Di Giacomo, Elisa Eliselle Guidelli, Antonio Lorenzo Falbo, Piero Ferrante, Mirko Giacchetti, Fabio Greco, Giorgia Lepore, Gianluca Morozzi, Domenico Mungo, Helen Esther Nevola, Daryoush Francesco Nikzad, Carmen Pellegrino, Piergiorgio Pulixi, Tersite Rossi, Carlos Solito, Elettra Stamboulis, Sergio Maria Teutonico.

Radici Future Edizioni
 
 
I diritti d’autore saranno devoluti, per intero, alla Drop House, centro diurno per donne in condizioni di vulnerabilità del Gruppo Abele Onlus