Data uscita: 28/05/2020




Il giallo della Villa abbandonata 


Autore: Riccardo Landini

Editore: Newton Compton

Pagine: 288

Genere: thriller

 

 

 

 

 

 

Uno strano caso per Astore Rossi
Dall’autore del bestseller Il giallo di via San Giorgio

Astore Rossi, un restauratore, è stato incaricato di fare una valutazione di alcuni mobili antichi nella vecchia villa fatiscente appartenuta a una nobildonna recentemente scomparsa. L’erede, Roberta Arditi, spera di ricavare più denaro possibile, ma Astore si rende conto che i mobili sono di scarsissimo valore e in pessime condizioni. L’unico oggetto che lo colpisce è un quadro, una crocifissione in cui Cristo è ritratto in una postura inconsueta, circondato da strane figure. Decide così di rivolgersi a un esperto, il professor Zeni, il quale è certo che si tratti di una delle pochissime opere di Joseph Balkan, artista tedesco dalla fama oscura, amico di Arnold Böcklin, al quale si attribuivano poteri negromantici tra cui quello di evocare i defunti.Zeni chiede e ottiene di poter  portare nel proprio studio il quadro per esaminarlo con più calma. Due giorni dopo, mentre è intento a restaurare un tavolo, Astore riceve una visita inequivocabile… Dunque nasconde davvero un segreto, quel dipinto misterioso?

 

Perfetto per gli amanti di Camilleri e Manzini
Un quadro misterioso.
Un omicidio inspiegabile.
Quale terribile segreto nasconde il dipinto ritrovato?

«Un bellissimo libro, un classico giallo, con colpi di scena a ripetizione, ti tiene sulla corda e vuoi arrivare alla fine per sentire la spiegazione e chi sia l’assassino. Scritto molto bene, ti appassiona alla trama con la giusta suspense. Da leggere assolutamente.»
«Bel libro. Più di tutto mi sono piaciuti i personaggi. Scritto bene, ti tiene sino all’ultima pagina. Bravo Landini!»
«Si legge d’un fiato, senza riuscire a mollarlo un momento. Uno scrittore che non conoscevo, ma che adesso seguirò da vicino.»

 

 

 

Riccardo Landini


nato in Emilia ma d’origine romagnola, ha alle spalle studi classici e nel cuore una grande passione per Piero Chiara e per il cinema italiano degli anni Settanta. Nel 2009 ha esordito nella narrativa con il romanzo E verrà la morte seconda. Sono seguiti Il primo inganno, Non si ingannano i morti e Ingannando si impara, volumi di una trilogia. Nel 2013 è stato vincitore del premio Giallo Stresa. La Newton Compton ha pubblicato Il giallo di via San GiorgioIl giallo della villa abbandonata.