Data uscita: 03/06/2020




La fuggitiva 


Autore: Carlo Lefebvre

Editore: Giunti

Pagine: 456

Genere: thriller

 

 

 

 

 

 

François Gerard, commissario della intelligence francese, ha un gigantesco enigma da risolvere: una serie di omicidi, non compiuti dalla stessa mano, ma collegati tra loro; probabilmente hanno un unico mandante, un gruppo o una persona che si muove dietro le quinte, tra Marsiglia, Parigi, Amsterdam e la ex Jugoslavia. Il cervello potrebbe essere Ferdinand Garcia. Ma di lui non si sa quasi nulla. Garcia o chi per lui ha coinvolto Farid, tunisino collegato a un gruppo terroristico jihadista, islamico radicale, abile a destreggiarsi nel web, cocainomane e spacciatore saltuario. Sarah Liman, originaria di Gabes, trent’anni, è arrivata a Marsiglia con Farid, con cui ha una storia ormai agli sgoccioli. Ha partecipato a numerose manifestazioni contro il regime tunisino, ma non approva il fondamentalismo del suo compagno. Attirata sul luogo di uno dei delitti, capisce che è una trappola e scappa, ma la polizia è sulle sue tracce. Frastornata e tradita, decide di seguire il suo

 

 

 

 

Carlo Lefebvre


Professore ordinario fuori ruolo di Geografia Economico-Politica presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, Project leader di programmi e progetti d’investimento, membro di Commissioni per la Presidenza del Consiglio, è autore di numerosi saggi e monografie. La fuggitiva è il suo primo romanzo.