Data uscita: 15/04/2021




 I delitti di Alice.

Le indagini del professor Seldom. Vol. 2


Autore: Guillermo Martinez

Editore: Marsilio

Pagine: 272

Genere: thriller

 

 

 

 

 

Un giovane matematico argentino, dal nome tanto difficile da risultare impronunciabile, si trova a Oxford per il suo secondo anno di dottorato.

È estate e il paesaggio della bella cittadina inglese risplende sotto il sole, tra il fascino dei college antichi e il verde dei chiostri, quando all’improvviso la confraternita intitolata a Lewis Carroll è sconvolta da una serie di misteriosi delitti che ruotano intorno al libro più famoso dello scrittore: Alice nel Paese delle Meraviglie. Per far luce sugli omicidi, il decano della confraternita chiede aiuto al giovane dottorando e al suo mentore e amico, il professor Arthur Seldom.

Chi vuole mettere in difficoltà la confraternita? E chi è disposto a macchiarsi di crimini tanto macabri, pur di screditare l’autore di Alice e i suoi adepti? Novelli Holmes e Watson, i due matematici cercano la soluzione, sapientemente nascosta nei diari e negli indovinelli di Carroll, conducendo con garbo e ironia una sofisticata indagine deduttiva, tra paradossi logici, rompicapo e rimandi letterari.

Giochi innocenti che un incalzare di colpi di scena trasforma in qualcosa di molto serio, rendendo il lettore complice di un’inchiesta ricca di imprevisti, sorprese e scoperte strabilianti, in una ricerca della verità che molto ricorda il percorso degli eroi di Borges.

Un romanzo che combina abilmente il poliziesco classico con la logica matematica e l’universo dei libri, da uno degli scrittori argentini più raffinati e brillanti della sua generazione.

 

 

 

 Guillermo Martìnez


(Bahia Blanca, 1962) si è trasferito a Buenos Aires nel 1985, dove ha conseguito il PhD in logica matematica. Con il suo primo libro Infierno grande, ha vinto il Premio del Fondo Nacional de las Artes, e in pochi anni è diventato uno degli scrittori più significativi della sua generazione. Nel 2003 ha vinto il Premio Planeta Argentina con il romanzo Crímenes imperceptibles, un grande successo internazionale da cui è stato tratto il film “Oxford Murders” (2008), diretto da Álex de la Iglesia. I delitti di Alice ha ricevuto il Premio Nadal 2019. Ha pubblicato su The New Yorker e scrive regolarmente per La Nacion.