GIOVANI DETECTIVE LEGGONO






Inauguriamo oggi una nuova rubrica, dedicata ai gialli pensati in primo luogo per i bambini e i ragazzi.

Novità nel panorama editoriale, ma anche pubblicazioni non recentissime, ma che hanno un senso e un interesse nel mondo della cosiddetta letteratura per l’infanzia e per gli “young adults”.

 

(cartoonist e illustratore Tiziano Riverso)

 

Quello che però vorremmo fare in questo spazio non è solo la presentazione di testi, racconti, romanzi, anche saggi rivolti al mondo dei lettori più giovani, ma anche provare a dare un parere sull’utilizzo didattico di quello di cui parliamo. Il giallo è un argomento amato dai bambini e dai ragazzi, è previsto nei programmi scolastici, ma non sempre è così chiara la struttura di un romanzo del genere. L’auspicio è di dare un aiuto anche a “entrare” in un racconto giallo e diventarne protagonisti. Anche a scuola.

E poi ogni presentazione o recensione sarà accompagnata ogni volta da un breve scambio di battute con l’autore, o l’editore, o un esperto che abbia qualcosa da dire sull’argomento.
E allora, anche ai lettori più giovani: buona indagine!

 

A cura di Sara Magnoli

Ciao, mi chiamo Sara Magnoli, sono giornalista professionista, e giovanissima ho lavorato con un grandissimo giornalista che si chiamava Indro Montanelli prima a “Il Giornale” e poi a “La Voce”.

Scrivo romanzi per adulti e per ragazzi, prediligendo il genere giallo (da bambina volevo fare la serial killer, ma non ditelo a nessuno!).

Il mio libro “Se un cadavere chiede di te” ha vinto la sezione ebook del premio Garfagnana in Giallo 2015 e ha ottenuto un diploma di merito al concorso letterario San Giuliano in Giallo 2017. Recentemente è uscito per Damster Edizioni Modena “Se il freddo fa rumore”: in quarta di copertina Maurizio De Giovanni mi ha definita “una nuova, straordinaria voce nel romanzo nero italiano” e questo mi emoziona moltissimo.

Per i ragazzi, per la collana della Giacomo Morandi Editore, ho i miei due protagonisti detective Zac e Lalo, che hanno dodici anni e combinano un sacco di pasticci: le loro avventure già pubblicate sono “Rapina nella villa del silenzio”, “Attacco al cuore” e “Dov’è finito Rudolf”, presto uscirà “La tela graffiata”.

La mia casa era un cinema, costruito dai miei nonni. Sono stonatissima, ma canto sempre, mi piace andare al cinema e al teatro e mangerei sempre pizza, gelato, spaghetti al pomodoro, pastiera e crescentine. E adoro il mare