Heine Bakkeid






Heine Bakkeid è nato nel 1974. Fa lo scrittore a tempo pieno È cresciuto nel villaggio di Belnes nel comune di Gratangen (contea di Tromsø), uno dei posti più piccoli del mondo. Si è, poi, trasferito a Kvæfjord. Il 2005 segna il suo esordio come autore, con un romanzo per ragazzi, “Boblejim – spesialagenten”. “Uten puls” (2006) è stato il suo primo romanzo per adulti. Inoltre, ha scritto i romanzi “Hjerteknuseren” 2008, “The Vampire Hunger” (2010), “The Dying House” (2011), “Eksorsisten” (2012), “Knokkeløya” (2013) e “The Chicken”.

 

 

Di Heine Bakkeid su THRILLERNORD:

IL LIBRO – Il volto grigio, gli occhi cerchiati di scuro, una profonda cicatrice lungo lo zigomo: Thorkild Aske è ormai lo spettro dell’uomo che quattro anni prima, all’apice della sua carriera nella polizia norvegese, era considerato un maestro nell’arte dell’interrogatorio. Incarcerato per aver causato la morte di una donna guidando sotto l’effetto di droghe, Thorkild ha scontato la pena, ma porta ancora i segni di quel tragico incidente. Nemmeno i cocktail di psicofarmaci di cui ha sempre piene le tasche riescono ad arginare le allucinazioni che lo perseguitano: l᾽immagine di Frei, la ragazza che quel giorno viaggiava al suo fianco, gli appare continuamente davanti agli occhi, con i suoi indomabili ricci biondi. Così, quando lo zio della giovane gli chiede di indagare sulla scomparsa del figlio Rasmus, Thorkild non può rifiutarsi e parte subito per la Lapponia…