Sherlock Holmes




Recensione di Giusy Ranzini


La banda maculata

Le avventure di Sherlock Holmes

 

 

Autore: Arthur Conan Doyle

Editore: Leone

Collana: La collezione del leone

Pagine: 97

Data uscita: 10 marzo 2017

 

 

 

 

 

“Concediamoci una buona pipata in santa pace e pensiamo a qualcosa di più allegro

Sinossi. Sherlock Holmes e Watson indagano sul caso di una giovane donna che teme di essere assassinata. Helen Stoner, la figliastra del dottor Grimesby Roylott, ha buoni motivi per sospettare che il patrigno abbia ucciso sua sorella, anche se lei non sa come, e che ora voglia sbarazzarsi anche di lei.

 

Un caso d’identità

Un’indagine di Sherlock Holmes

 

Autore: Arthur Conan Doyle        

Editore: Leone

Collana: La collezione del leone

Pagine: 76

Data uscita: 29 marzo 2018

 

 

“Più grande è il delitto, più è ovvio il movente”.

Sinossi. Un caso d’identità si apre con il dottor Watson che va in visita dal suo vecchio amico Sherlock Holmes. Holmes è impegnato come non mai, ma il detective desidera ardentemente un caso in cui possa davvero mettere a frutto i suoi poteri di deduzione. Presto, un potenziale cliente viene avvistato davanti all’ingresso di Baker Street 221B: miss Mary Sutherland, una donna con un reddito notevole grazie agli interessi di un fondo istituito per lei, fidanzata con un timido londinese che è recentemente scomparso.

 

 

 

 

Recensione

Se vi domandassi: qual è il nome del personaggio che fuma la pipa, suona il violino, indossa il tipico berretto inglese con la visiera e il fiocchetto sulla nuca, il cappotto lungo e l’elegante sciarpa, uno tra i più famosi della letteratura gialla di tutti i tempi?

 

Basterebbero questi pochi dettagli e un po’ di capacità deduttiva, per individuare il nome di uno dei personaggi più iconici e riusciti della letteratura gialla di tutti i tempi: Sherlock Holmes, l’investigatore per definizione. I racconti di cui è protagonista sono ambientati in una Inghilterra vittoriana che sembra soccombere, giorno dopo giorno, a misteri irrisolti e inquietanti.

Il detective di Baker Street, oggi casa museo e meta di pellegrinaggio di migliaia di fan, è un vero e proprio mito che ha dato i contorni a un genere letterario e ha ispirato numerosi scrittori, personaggi e registi, da quando ha fatto la sua prima apparizione in “Uno studio in Rosso”, libro pubblicato nel 1887.

Anche per me, è arrivato il momento di conoscere Sherlock Holmes, presenza obbligatoria negli scaffali della libreria di ogni appassionato giallista.

Inizio dal cortoromanzo  “La banda maculata”, seguendo il consiglio di Sir Arthur Conan che lo definisce “il suo miglior libro”. Colpi di scena, mistero, una storia che può certamente essere considerata tra le migliori della serie.

Proseguo con “Un caso d’identità”, dove Sherlock Holmes dovrà mettersi in gioco, in un caso in cui i confini tra reale e immaginario appaiono molto labili e indefiniti.

Indubbiamente l’autore è dotato del dono della sintesi: racconti brevi per trasmettere tensione, mistero ed emozione.

Il linguaggio è sobrio, valorizzato da dialoghi che permettono di scoprire indizi e prove che favoriscono la soluzione dei casi investigativi.

Intriganti le dinamiche che, nei racconti, si instaurano tra i due protagonisti: Sherlock Holmes e Watson.

Watson non riesce mai a eguagliare il suo grande amico Sherlock nel ragionamento e nella deduzione; pur essendo dotato di un’intelligenza vivace, spesso è Holmes che arriva per primo alla soluzione del mistero.

In conclusione, direi che, questi cortoromanzi, sono assolutamente da leggere, non solo per gli amanti del giallo, ma per ogni lettore di qualsiasi età.

L’approccio a queste letture, vi consentirà di scoprire la capacità dell’autore di creare storie sempre singolari e mai scontate, il personaggio di Holmes che, con il suo intuito, mantiene sempre desta l’attenzione del lettore, il dottor Watson, che ricopre il ruolo di spalla e narratore e l’ambientazione che ci avvolge nello spesso e grigio fumo londinese di fine Ottocento.

Potrei continuare, ma preferisco fermarmi qui e lasciare al lettore il piacere di leggere e scoprire questi cortoromanzi che possono essere annoverati tra i classici della letteratura gialla.

 

 

Vorrei evidenziare, in questa versione edita da Leone, la presenza del testo originale a fronte che permette al lettore, oltre alla lettura in lingua italiana, di visionare anche la scrittura madre.

 

 

 

Sir Arthur Conan Doyle


Sir Arthur Conan Doyle (1859-1930), nato a Edimburgo, uno dei più celebri autori di gialli di tutti i tempi e, con Edgar Allan Poe, uno dei padri fondatori di questo genere letterario. Dopo aver esercitato la professione medica e aver prestato servizio come ufficiale medico durante la guerra anglo-boera, si dedica a tempo pieno alla scrittura grazie all’immenso successo riscosso dal personaggio di Sherlock Holmes, protagonista di numerosi romanzi e racconti.