Speciale: I racconti mettono le ali




A cura di Manuela Baldi

 

Ogni storia contiene infiniti mondi e non può essere incasellata sotto un’unica categoria, per questo noi di Buendia Books (complice forse un’antica reminiscenza di insiemistica!) abbiamo pensato al concetto di intersezione: 3 misure, 3 macrotemi e 2 tempi che si combinano di volta in volta in modo differente, a seconda del progetto, consentendo alle nostre opere di presentarsi nella veste più adatta, cucita su misura… in formato cartaceo e ebook.

 

3 misure:

 

Gli Shottini: mini-libri, gioielli minuscoli e convenienti, preziose distrazioni di un minuto o poco più. Pensati per racconti-lampo e fiabe… alla goccia!

Le Fiaschette: libretti snelli, maneggevoli, economici, agili compagni di viaggio o di break. Adatti a contenere racconti da leggere… in due sorsi

Le Barrique: libri nel classico formato 15 x 21; leggeri, con un numero di pagine e un prezzo contenuti. Da degustare con calma

 

3 macrotemi:

 

Cri Cri: opere croccanti e dal cuore fondente per piccoli e giovani lettori affamati di avventura e fantasia

Vermouth: opere alcoliche, forti, dry… gialle e nere, più tutte le sfumature intermedie

Plin: libri ripieni di emozioni, risate, vita vera… Narrativa. Punto.

 

2 tempi:

 

I Novelli: inediti, novità, anche di autori emergenti

I Moscati: opere vintage, classici da scoprire o riscoprire

 

 

 


Drew

 

Autore: Andrea Monticone

Editore: Buendia Books

Genere: noir – Le Fiaschette- I Novelli – Vermouth

Pagine: 44

Anno di pubblicazione: 2018

 

 


Sinossi. Oggi Drew lascia Londra e torna a Torino. Un ritorno grigio in una città mutata e allo stesso tempo identica, tra negozi storici e serrande abbassate. Un ritorno atteso per vent’anni e dettato da un’unica ragione: oggi Drew ucciderà un uomo.

Recensione. Drew è la storia di un ritorno, perché si deve tornare per dare compimento a qualcosa che è rimasto in sospeso. Il racconto, molto veloce, in due sorsate ci porta, con una prosa asciutta, giornalistica, a un epilogo non prevedibile.

 

 

Andrea Monticone è nato nel 1972. Giornalista con una lunga esperienza di cronaca nera tra Torino e Milano, ha creato la serie thriller del capitano Sodano. Tra le sue opere, il noir-rock maledetto Marsiglia Blues, il cult Ultimo Mondo Cannibale e Un assist per morire. Ama il rock e il blues da ascoltare rigorosamente su vinile, Londra e l’Arsenal, il bourbon e il buon vino.

 


 

Chiaro di luna

 

Autore: Andrea Castaldi

Editore: Buendia Books

Genere: noir – Le Fiaschette- I Novelli – Vermouth

Pagine: 34

Anno di pubblicazione: 2018
 

 

Sinossi.  Una notte di luna, un parco in riva al lago, ombre sinuose tra le sagome scheletriche degli alberi.
Beba è sola con la sua immobile inquietudine, incapace di allontanarsi da quel luogo oscuro. Beba è sola. O forse no?

Recensione. Chiaro di luna tratta di un tema, purtroppo, molto attuale, la violenza sulle donne. La scrittura è ricercata, la fruizione del racconto molto veloce, a un ritmo via via più incalzante quasi a sottolineare il susseguirsi degli eventi. Finale non scontato. Da leggere.

 

Andrea Castaldi è nato a Borgosesia (VC) nel 1971. Dopo la maturità tecnica, il diploma in violoncello e i lavori più disparati, è diventato insegnante di sostegno in una scuola media. Appassionato lettore da sempre, si è avvicinato alla scrittura in tempi recenti e, dopo una fase iniziale di sperimentazioni, ha dato vita al personaggio dell’ispettore di polizia Alessandro Scarlatti, protagonista di due romanzi in ebook (La scelta, 2013, e Il bosco, 2014). Nel 2016 il manoscritto inedito Glasgow smile ha vinto il primo premio al Festival Giallo Garda ed è stato successivamente pubblicato da Golem Edizioni. Le prime indagini di Scarlatti e Glasgow smile saranno presto ripubblicati da Buendia Books, in due nuove edizioni riviste e aggiornate. Chiaro di luna è il suo primo racconto.

 


L’ultima notte di Dragut

 

Autore: Nero & Milla

Editore: Buendia Books

Genere: noir – Le Fiaschette- I Novelli – Vermouth

Pagine: 66

Anno di pubblicazione: 2018
 

 

Sinossi. Il leggendario pirata Dragut e la figlia del sultano travolti da passione e ambizione vivono un breve e proibito amore, ma una profezia conduce lui all’appuntamento con il destino nel grande assedio all’isola di Malta.

Recensione. L’ultima notte di Dragut è una storia di pirati, di conquiste, di amore e morte raccontata con prosa lieve. Storia corta, come le altre della stessa collana, ci descrive un’epoca lontana e ci fa sognare ambienti da Mille e una Notte, donne bellissime e pirati fascinosi, amori impossibili. Possiamo immaginarci anche le distruzioni, i saccheggi e le violenze.

 

 

Nero & Milla sono una coppia di autori con un progetto particolare: recuperare personaggi storici e di antiche tradizioni e renderli protagonisti di nuove e avvincenti storie. Lui si occupa di pubblicità e ama le rose e la boxe, lei ha lavorato come libraia, come Nero coltiva rose e ha un debole per le antiche cronache di viaggio.

 


 

Sotto l’ala di Lilith

 

Autore: Roberta Anau

Editore: Buendia Books

Genere: noir – Le Fiaschette- I Novelli – Vermouth

Pagine: 63

Anno di pubblicazione: 2018
 

 

Sinossi. Cos’hanno in comune Havà, Jonà e Rebecca? Sono donne-archetipo della tradizione ebraica, donne forti, indipendenti, dall’ironia pungente… E con un’amica speciale dalle piume soffici e gli occhi gialli, con storie e segreti da raccontare.

Recensione. Tre racconti con quattro protagoniste, di cui una molto particolare. Le vicende di tre donne in epoche diverse. Comune a tutte e tre, una civetta: Lilith. Scritto in prima persona, in ogni racconto troviamo descritti molto bene sia le ambientazioni sia i pensieri delle protagoniste. Traspare una grande ironia. Come altri racconti brevi di questa casa editrice, anche questo colpisce e dà modo di riflettere sulla condizione della donna nei secoli

 


Roberta Anau è nata e cresciuta nell’antica comunità ebraica della città di Ferrara. Trasferitasi a Torino, si è laureata in lettere moderne e ha insegnato nella scuola media. Nel 1991 ha rilevato un’antica miniera a Lessolo (TO), riconvertendola nell’azienda forestale agrituristica “La Miniera”. Tra i suoi libri ricordiamo Cucina ebraica (Fabbri), In punta di lingua e di forchetta. Raccolta di acrostici sul cibo (Corte. Edi) La cucina della Bibbia, La cucina di Gian Burrasca (entrambi pubblicati da Il Leone Verde) e i romanzi autobiografici Asini, oche e rabbini (Edizioni E/O e Un’ebrea terra terra (Golem Edizioni).