Il cacciatore silenzioso




(Recensione di Maria Sole Bramanti)


Autore: Lars Kepler

Editore Longanesi
Pagine 565
Genere: Thriller Horror
Anno di pubblicazione: 2016

 

Un horror thriller magistralmente costruito per tenere incollato il lettore, pagina dopo pagina.
È innegabile il talento dei coniugi Ahndoril nel comporre trame avvincenti, capaci di coinvolgere, confondere, spaventare.
Gli appassionati del commissario Joona Linna possono finalmente tirare un sospiro di sollievo: neppure il carcere riesce a tenerlo lontano dai suoi fans!Il delitto che apre questo romanzo risulta da subito particolare, contorto: un omicida così freddo, così spietato che lascia in vita un testimone? Deve esserci sotto qualcosa di molto grosso!
È, dunque, inevitabile che la SAPO, la polizia di sicurezza svedese, si rivolga a Joona, l’unico in grado di interpretare ogni minimo particolare della scena del crimine.
E questo è solo l’inizio. Il lettore viene trascinato, insieme a Joona e Saga Bauer, nel delirio di una mente criminale che sconvolge la Svezia: una serie di delitti apparentemente inspiegabili, forse legati al terrorismo internazionale, che costringeranno i protagonisti ad una battaglia contro il tempo, contro ogni evidenza e contro il potere costituito.Lars Kepler costruisce una trama al fulmicotone, che trascina il lettore, senza respiro, tra scene degne dei migliori film di azione e atmosfere alla Stephen King.
Tanti personaggi, tante vite si accavallano in questo romanzo, con una base di denuncia sociale rivolta principalmente ai più alti livelli della sicurezza nazionale.
Il talento di questi autori si palesa soprattutto nella costruzione della trama: capitolo brevi, ritmati, con punti di vista alternati – riviviamo la stessa scena dal lato dei diversi protagonisti – creano una grande suspense che rende impossibile interrompere la lettura.Sfido chiunque a dire che è riuscito ad individuare il colpevole prima che venisse reso palese dalla trama: l’intreccio è troppo ben costruito per svelarsi facilmente; eppure, alla fine risulta credibile.
Dunque, prendetevi un week end libero e dedicatevi alla lettura di questo appassionante capitolo di una delle saghe poliziesche più avvincenti degli ultimi anni.

SCHEDA AUTORE 

Lars Kepler, è lo pseudonimo di Alexander Ahndoril e Alexandra Coelho Ahndoril (Helsingborg, 1966), coppia di scrittori svedesi che hanno deciso di unire il loro talento di autori in un genere diverso dal proprio. Proprio per mantenere la separazione tra la loro nuova avventura e le rispettive carriere, utilizzarono lo pseudonimo Lars Kepler per firmare, nel 2010, il loro esordio: “L’ipnotista”, un best seller che in Italia vende oltre 200.000 copie, superando la trilogia di Larsson. Da allora, con cadenza quasi annuale, i coniugi Ahndoril pubblicano diversi capitoli della serie con protagonista il commissario Joona Linna.