Il collegio




Recensione di Katia Fortunato


Autore: Tana French

Editore: Einaudi

Traduzione: Alfredo Colitto

Genere: Thriller

Pagine: 657

Anno di Pubblicazione: 2019

 

 

 

 

 

 

Sinossi. Il detective Stephen Moran lavora ai Casi Freddi con un unico obiettivo, entrare a far parte della Omicidi della polizia di Dublino. Quello che gli serve è soltanto un’occasione e quando Holly Mackey si presenta nel suo ufficio, sembra che quel momento sia arrivato. Holly ha nuove informazioni sul caso di un ragazzo trovato ucciso l’anno prima nel collegio piú prestigioso d’Irlanda. L’indagine, subito riaperta, viene affidata a Moran e Conway, una collega tutt’altro che facile da gestire. Gli indizi portano alla scuola di Holly, alla vita segreta delle ragazze. Ben presto, Moran si troverà invischiato in una rete di gelosie, violenze e misteri.

 

Recensione

Avevo sentito parlare di questa autrice ed ero curiosa di leggerla, così, quando mi si è presentata l’occasione non me la sono lasciata sfuggire.

Era da tanto che un libro non mi appassionava fino a questo punto.
657 pagine letteralmente divorate.

L’intreccio, la trama, i personaggi, le sfumature, i dettagli, tutto collegato in modo magistrale.

Mi è piaciuto molto l’alternarsi della narrazione dal detective Moran, che affronta il caso, alla terza persona che racconta l’antecedenza del delitto.

La caratterizzazione dei personaggi è ben definita, con i punti di forza e i limiti che te li rendono reali, concreti.

Riesci ad immaginare queste ragazzine che si riuniscono a gruppi per spettegolare, confidarsi, parlare delle prime cotte o del dolore che provoca un amore non corrisposto o una bugia detta per non perdere la faccia.

E ti rendi conto che sanno essere cattive, perfide e maliziose, ma anche sensibili, con un forte senso di lealtà verso le amiche più care, pronte però anche “a gettare le amiche nella merda pur di evitare che schizzasse addosso a loro. Bello.”

E sono anche pronte ad uccidere.

E’ il mondo degli adulti contro quello delle quindicenni, e ti rendi conto che essere uscita indenne da quell’età, sembra quasi un miracolo.

La French è una di quelle autrici da marcare stretta.

 

 

 

Tana French


Cresciuta tra Irlanda, Italia e Malawi, vive a Dublino. Scrittrice ha pubblicato diversi romanzi tra cui: Nel bosco (2009), La somiglianza (2011) e I luoghi infedeli usciti per Mondadori. Per Einaudi ha pubblicato L’intruso (2018 e 2019), il suo sesto romanzo, e Il collegio (2019).
 
Acquista su Amazon.it: