Il detective Kindaichi




Recensione di Giovanni Ballarin


Autore: Seishi Yokomizo

Traduzione: Francesco Vitucci

Editore: Sellerio

Genere: Giallo

Pagine: 224

Anno di pubblicazione: 2019

 

 

 

 

 

 

Sinossi. Un enigma della camera chiusa. Doppio omicidio nella dépendance della grande magione degli Ichiyanagi, ricchi e influenti possidenti. A risolvere il caso un bizzarro detective privato, giovanissimo, trasandato nel vestire quasi oltre la decenza, presuntuoso a rasentare lo sprezzo. Uno dei romanzi di fondazione del mystery nipponico e l’esordio delle indagini del detective Kindaichi Kōsuke. Un classico di livello internazionale.

 

 

Recensione

Ho scoperto questo romanzo grazie a una serie di curiose e fortunate coincidenze che mi hanno portato ad approfondire il mystery giapponese e a conoscere di persona il suo traduttore, Francesco Vitucci, un bravissimo collega che ha fatto un lavoro eccezionale nel trasmetterci l’eleganza, l’arguzia e l’ironia della narrazione di Seishi Yokomizo.

Queste sono in effetti le caratteristiche che secondo me rendono l’opera davvero interessante e in grado di rivaleggiare senza problemi con altri classici del genere come Il mistero della camera gialla di Gaston Leroux o La casa stregata di John Dickson Carr, peraltro citati nel corso della storia in un divertito gioco metanarrativo.

“Il detective Kindaichi” è un romanzo brillante come il personaggio a cui deve il titolo perché brillante è il suo autore, che riesce a costruire una storia coinvolgente usando tutti gli ingredienti dal caso con grande maestria. Ci porta in un remoto paesino di montagna durante una notte di neve, ci presenta dei personaggi che hanno tanto da raccontare e aggiunge un mistero a tinte sovrannaturali da risolvere. Il tutto è gestito con grande equilibrio e ogni pezzo del puzzle viene fornito al lettore in modo sapiente e puntuale. Ben presto, quindi, si viene inesorabilmente attratti, catturati e invogliati a continuare per scoprire la prossima mossa del protagonista e la prossima svolta della trama.

A questo proposito, bisogna dire che Kōsuke Kindaichi è uno dei più famosi e longevi investigatori della letteratura giapponese e in patria è piuttosto famoso, ma qui lo vediamo alle prese, poco più che ventenne, con la sua prima indagine. Kōsuke è appena all’inizio della carriera, ma, in quanto ad acume e capacità deduttive, dimostra di non aver nulla da invidiare a famosi ed esperti “colleghi” occidentali come Holmes o Poirot.

Questo personaggio è affascinante, direi, soprattutto per la naturalezza con cui si destreggia tra gli elementi del caso e per l’ironia con cui affronta ogni situazione (compresa la balbuzie di cui soffre), cosa che risulta davvero gradevole poiché alleggerisce molto piacevolmente la tensione narrativa.

C’è da dire, inoltre, che Kindaichi “funziona” perché indaga sul mistero della famiglia Ichiyanagi spinto non tanto dal desiderio di assicurare il colpevole alla giustizia, quanto dalla curiosità e dal desiderio di risolvere un vero e proprio “mistero della camera chiusa” che gli è capitato tra le mani: a tutti gli effetti, si dimostra ansioso di venire a capo della questione tanto quanto chi sta leggendo.

Anche il “cast” dei comprimari è molto ben delineato e aggiunge una buona quantità di carne al fuoco a questo romanzo, poiché, come da manuale, i personaggi di contorno hanno tutti la loro importanza, nascondono segreti, elementi chiave per capire i fatti e un certo alone di mistero.

In definitiva, trovo che “Il detective Kindaichi” sia un romanzo molto piacevole da leggere, un’opera avvincente, divertente e davvero coinvolgente, perciò assolutamente consigliato. Spero infine, viste queste premesse, di poter leggere presto un’altra delle sue avventure che sono numerose ma, ahimè, ancora inedite in Italia.

 

A cura di

Cristina Bruno

fabulaeintreccio.blogspot.com

 

Seishi Yokomizo


Seishi Yokomizo: (Kobe 1902-Tokyo 1981) dopo aver lavorato nella farmacia di famiglia e in seguito come giornalista letterario, negli anni Trenta del Novecento iniziò a pubblicare i primi romanzi. Con le sue trame di misteri ottenne un grande seguito di lettori divenendo in Giappone modello della crime story.

 

Acquista su Amazon.it: