Serie TV imperdibile: Il giovane Wallander




A cura di Giusy Ranzini


Il giovane Wallander è una Serie TV di genere drammatico del 2020, ideata da Benjamin Harris, Jessica Ruston, Anoo Bhagavan, Ben Schiffer, con Adam Pålsson e Richard Dillane. Prodotto da Yellow Bird. Il giovane Wallander è ancora in produzione. È stata prodotta una stagione.

 

Genere: Drammatico
Ideatore: Benjamin Harris, Jessica Ruston, Anoo Bhagavan, Ben Schiffer
Anno: 2020
Paese: Gran Bretagna, Svezia
Produzione: Yellow Bird

 

 

 

Trama. 

Il giovane Wallander è una serie di Netflix basata sul celebre personaggio dell’ispettore Kurt Wallander creato dallo scrittore svedese Henning Mankell, protagonista di numerosi adattamenti televisivi e cinematografici. Descritto come una reinterpretazione moderna degli scritti di Mankell, il crime drama riporta il detective Kurt Wallander (interpretato dallo svedese Adam Pålsson) indietro nel tempo, alle origini della sua formidabile carriera, senza però farlo realmente. Siamo infatti nella Svezia dei giorni nostri e Wallander, ancora un giovane agente della polizia, è impegnato a barcamenarsi in un Paese sempre più violento mentre segue il suo primo caso. Incapace di salvare una giovane vita da un’aggressione brutale, Wallander deve imparare a convivere con il senso di colpa per riuscire a risolvere il caso.

 

 

Personaggi

Adam Pålsson
Kurt Wallander
Richard Dillane
Hemberg
Leanne Best
Frida Rask
Ellise Chappell
Mona
Yasen Atour
Reza
Charles Mnene
Bash
Jacob Collins-Levy
Karl-Axel Munck
Alan Emrys
Gustav Munck
Kiza Deen
Mariam

 

 

Recensione

Il personaggio di Kurt Wallander è stato creato dallo scrittore svedese Henning Mankell, che lo ha reso protagonista di numerosi suoi libri.

La sua prima apparizione risale al romanzo Assassino senza volto, in origine pubblicato in Svezia nel 1991.

In questa produzione svedese, il giovane detective, appena uscito dallaccademia, ha il volto giovane e pulito di Adam Pålsson.

Ha dichiarato Adam Pålsson nel settembre 2019, allinizio delle riprese della serie.

Non potrei essere più onorato ed entusiasta di avere lopportunità di interpretare il giovane Kurt Wallander e di esplorare gli eventi decisivi nella vita di questo protagonista complesso e motivato, creato dal brillante Henning Mankell. Con un formidabile cast e team creativo, ho piena fiducia che la nostra nuova versione avrà successo sia in Svezia che presso il pubblico di tutto il mondo,

Il primo approccio alla serie potrebbe risultare straniante per i conoscitori dellopera che ha come protagonista Wallander, sia per la collocazione temporale che per lassenza di gran parte dei comprimari.

Il fulcro di questa trasposizione é, a mio parere, la messa a nudo delle ipocrisie e difetti della società svedese, un filone, ben noto, di impegno sociale trasmesso dai più grandi scrittori della letteratura di genere in Svezia, esempio Stieg Larsson.

Latmosfera lho trovata più pulita, stile Britannico, mentre le serie con il Commissario Wallander, catturavano perfettamente il grigiore scandinavo.

In conclusione, una serie assolutamente da non perdere.

Buona visione!