Il mistero di Abbacuada




Il mistero di Abbacuada – Le indagini del tenente Roversi

Recensione di Mariasilvia Iovine


Autore: Gavino Zucca

Editore: Newton Compton

Collana: Nuova Narrativa Newton

Genere: Giallo

Pagine: 288

Anno di pubblicazione: 2017

 

 
 

 

 

 

Trasferito da Bologna per motivi disciplinari, il tenente dei Carabinieri Giorgio Roversi è a Sassari da pochi giorni quando viene ritrovato il cadavere di Carlo Ferrero: l’uomo è stato ucciso nella grotta di Abbacuada e l’assassino gli ha tagliato un orecchio, gesto che ricorda le leggi del codice barbaricino.

Ma Roversi non conosce la Sardegna: per le indagini sarà quindi fondamentale l’aiuto di un ex veterinario dell’Arma, don Luigi Gualandi, proprietario di Villa Flora e vicino sia al podere del defunto sia alla vecchia casa dei Degortes, dove ora vive l’affascinante e misteriosa Laura Martini…

Roversi e don Luigi sono legati dalla passione per Tex Willer e animati, come il celebre ranger, dal coraggio e dal desiderio di giustizia.

Le indagini de Il mistero di Abbacuada sono ambientate nella Sassari degli anni Sessanta: la radio, la televisione con Mina e Pippo Baudo, i sogni dell’Italia che rinasce dalle macerie della guerra, ma anche la miseria, le faide, i primi passi verso il turismo di massa… Attraverso gli occhi del tenente Roversi ci muoviamo per le strade di una Sardegna tanto splendida quanto misteriosa.

Il romanzo ha uno stile pacato, impreziosito da dettagli sulla vita nel secondo dopoguerra, tra i ricordi di Bologna e la scoperta di Sassari; l’omicidio di Ferrero non ha alle spalle motivazioni machiavelliche, ma l’indagine si sviluppa in modo coinvolgente, tra indizi, false piste, deduzioni e intuizioni.

Il mistero di Abbacuada è un romanzo piacevolissimo: una bella lettura per l’estate, in attesa delle prossime indagini del tenente Roversi.

 

 

 

Gavino Zucca


Gavino Zucca (1959) vive a Bologna, ma è nato a Sassari. Laureato in Fisica e Filosofia, ha lavorato all’ENI per poi dedicarsi all’insegnamento nella scuola superiore. Ha partecipato a numerosi premi letterari, ottenendo molti riconoscimenti: Il mistero di Abbacuada è il suo primo romanzo che ha come protagonista il tenente Giorgio Roversi.