Il Premio Napoli






Cenni storici sul premio

Il Premio Napoli è un riconoscimento per la cultura e la lingua italiana assegnato dal 1954 a Napoli con cadenza annuale; organizzato dalla Fondazione Premio Napoli.
Il Premio si articola in tre sezioni: narrativa saggistica e poesia.
Una giuria tecnica individua tre terne di libri finalisti.
Tutti i cittadini di Napoli che fanno richiesta possono divenire giudici lettori di una sezione e votare il vincitore della sezione scelta attraverso il voto elettronico.
Nel frattempo, la Fondazione organizza numerosi eventi che permettono ai giudici e alla cittadinanza di incontrare gli autori e interagire con loro.
 

I finalisti della edizione 2017 sono:

 
Narrativa
 
  1. L’arminuta di Donatella Di Pietrantonio, Einaudi
  2. Parigi è un desiderio di Andrea Inglese, Ponte alle grazie
  3. L’altra madre di Andrej Longo, Adelphi
 
Saggistica
 
  1. Giuseppe Montesano Lettori Selvaggi, Giunti
  2. Giancarlo Alfano L’umorismo letterario, Carocci Editore
  3. Bruno Cavallone La borsa di Miss Flite, Adelphi
 
Poesia
 
  1. Davide Rondoni La natura del bastardo, Mondadori
  2. Francesco Scarabicchi Il prato bianco, Einaudi
  3. Giuliano Tabacco La grande mappa, Transeuropa
 
 
 
La proclamazione dei vincitori avverrà il 19 dicembre 2017 alle ore 19 presso il Teatro Mercadante di Napoli.