Intervista a Sara Rattaro




A tu per tu con l’autore

 

 

L’acqua è l’elemento portante, costante, permeante (è il caso di dirlo) di questo tuo ultimo libro, è pure nel titolo, è da qui che sei partita per scriverlo? E’ stata l’acqua il punto di partenza? O sei partita da qualche altra idea e ci sei finita “dentro”, per così dire?

Sì, il libro fa parte di un progetto sui quattro elementi. È stato chiesto a quattro scrittori di interpretare uno degli elementi a suo modo. A me è toccata l’acqua. La prima cosa a cui ho pensato è stata la mia città e quel terribile giorno, il 4 novembre 2011, in cui una terribile alluvione ci ha spezzati. 

 

 

Otto protagonisti: perché otto? Sono tanti o pochi? Sono nati uno alla volta o tutti insieme? Hai deciso da subito la storia di chi volevi raccontare? E i cosiddetti “comprimari”? ci sono dei bei personaggi anche fra i non protagonisti, come hai scelto chi lasciare in ombra?

L’ispirazione per la struttura della trama mi è arrivata guardando la serie tv Modern Love. Erano diverse storie apparentemente slegate le une dalle altre ma che poi trovavano un filo comune. Io sono partita dall’intreccio e dopo otto personaggi mi sono accorta di aver ottenuto quello che volevo, ero tornata al punto di partenza. È stato un complesso gioco di architettura in cui ho messo alla prova tutta la mia conoscenza di scrittrice e di insegnante di scrittura. 

 

 

 

Quale personaggio senti più tuo? Quale meno? E perché?

Li amo tutti ma forse quello che mi ha emozionata di più è stato Enea per la sua consapevolezza dell’importanza dell’amore nella seconda parte della vita. è una tipologia di personaggio maschile che sto imparando a conoscere.

 

 

Questo libro è anche un’occasione per far conoscere la tua città, che forse tanti hanno scoperto a causa del tragico evento del crollo del ponte Morandi. Quanto sei legata alla tua terra?

Molto, moltissimo. Amo Genova e sì questo libro voleva mettere un punto, evidenziare una cosa una volta per tutto. Noi genovesi sappiamo rialzarci e siamo pronti a tutto ma comunque vadano le cose da noi aspettatevi dignità e sobrietà. 

 


A cura di Sara Zanferrari 


 

 

Acquista su Amazon.it: