Io ti controllo



io ti controllo gina wohlsdorf

(Recensione di Maria Sole Bramanti)


Autore: Gina Wohlsdorf
Editore: Einaudi
Collana: Stile libero
Traduzione: Alfredo Colitto
Pagine: 246
Genere: Thriller
Anno di Pubblicazione: 2017

 

“Io ti controllo” è stata una magnifica scoperta! Un thriller scritto benissimo, con personaggi davvero interessanti (impossibile non amare Tess) e una trama da horror!

In queste pagine, si percepisce una continua sensazione di claustrofobia, nonostante sia ambientato in un prestigioso, lussuosissimo resort sul mare.

Il Manderley, sulle coste del Pacifico, a Santa Barbara, è l’hotel più esclusivo del mondo ma, pochi giorni prima della fastosa inaugurazione, due killer mascherati iniziano a uccidere tutti i membri dello staff; le telecamere della sicurezza riprendono tutto, eppure nessuno interviene, lasciando a loro stessi Tessa, la responsabile dello staff, e Brian, un suo amico venuto dal passato. I due andranno alla ricerca spasmodica di un modo per salvarsi la vita e uscire vivi da quello che doveva essere un posto da sogno e si è trasformato in un inferno.

Già, un romanzo che inizia con una citazione da Rebecca la prima moglie di Daphne Du Maurier… per me ha una certa classe. Se poi, il primo capitolo si apre con la descrizione di un labirinto di siepi piantato

ancor prima di iniziare la costruzione dell’hotel…perché le piante non possono essere pagate per fare in fretta

è palese che qualcosa di strano succederà in questo paradiso, no?

Interessantissimo il modo in cui il romanzo è costruito: il narratore vede tutto dalle telecamere di sorveglianza e ci racconta i gesti e le espressioni di Tessa, di tutto il personale, e dell’assassino. Vede tutto, e resta immobile, a guardare…

Una grande rivelazione, questa autrice; e pensare che questo è il suo esordio letterario non può fare altro che rallegrarmi. Perché, evidentemente, di talenti in giro ce ne sono ancora molti.

Personalmente, lo stile di Gina Wohlsdorf mi ha davvero colpito: ti tiene continuamente in tensione, sfocia quasi nel terrore eppure lo fa con una classe davvero unica, con una mano quasi d’altri tempi.

Consigliatissimo!

 

Gina Wohlsdorf è nata a Bismarck, in North Dakota, e si è laureata all’Università di Tulane prima di prendere un MFA in scrittura creativa all’Università della Virginia. Io ti controllo è il suo primo romanzo.