La corsa




(Recensione di Massimo Ghigi)


 Autore: Michela Belotti

Editore: bookabook

Pagine: 199

Genere: Thriller

Anno di pubblicazione: 2018

 

 

 

Sinossi. Sara è una giovane donna come tante: nata e cresciuta nella provincia di Bergamo, ha una famiglia un po’ sopra le righe alle spalle e un lavoro in uno studio contabile. Una ragazza semplice, una sognatrice. Ma una sera autunnale si ritrova a correre lungo un viale alberato, ferita e terrorizzata. Vittima di amnesia, non ricorda nulla dell’aggressione subita né dei giorni precedenti. Nel tentativo di recuperare i tasselli mancanti della sua storia, si scoprirà coinvolta in un fatto di cronaca nera. Insieme all’amica Lisa e al tenente dei carabinieri Roberto Castelli, incaricato delle indagini, cercherà di discolparsi dalle pesanti accuse. Riuscirà a fare luce sulle ombre della sua memoria?

 

Recensione

Parto subito dicendo che una che cita Sergio Leone, Quentin Tarantino e Ridley Scott con me vince facile! Scherzi a parte, trovo che uno dei pregi di questo romanzo d’esordio di Michela Belotti, sia proprio il fatto che abbia messo tanto di sé stessa nel suo scritto; le passioni e la personalità dell’autrice emergono decisamente, e la cosa mi è piaciuta molto.

Penso che l’autrice debba essere fiera del suo romanzo d’esordio perché è scritto bene, la lettura è veloce e anche divertente; proprio il lato ironico del racconto è un altro punto a favore, non penalizzando la trama thriller, con momenti lievi ben dosati e sapientemente amalgamati a quelli drammatici.

Inevitabile l’immediata empatia che si crea con la protagonista Sara, decisamente ‘una di noi’ con la sua famiglia invadente e un po’ bigotta, i suoi hobby tra musica e cinema, i suoi rapporti più o meno conflittuali con amici e spasimanti… quelli ancora vivi e con i quali magari, non fa a coltellate!

Diciamo che è fatto tutto bene, tutto al posto giusto, fino anche al discreto colpo di scena finale; personalmente, promuovo l’autrice che, tra l’altro, dimostra di aver fatto le dovute ricerche per dare sostegno ai fatti trattati nel romanzo, inserendo interessanti note a margine del testo.

Michela Belotti mi ha fatto trascorrere qualche ora piacevole; penso che sentiremo ancora parlare di lei; brava lo è già e secondo me può dare ancora di più con nuove storie da raccontare… Io sarò lì per leggerle, e spero lo farete anche voi!

Alla prossima!

 

 

Michela Belotti


Classe 1983, è nata a Bergamo e vive ad Almenno San Bartolomeo, ai piedi delle valli bergamasche. Dopo essersi diplomata in ragioneria ha intrapreso studi umanistici, spinta dalla passione per la letteratura e il giornalismo. Ha scritto articoli e rubriche di vario taglio per alcuni giornali della provincia. Il suo romanzo d’esordio è La corsa (Bookabook, 2018).

A cura di Massimo Ghigi

https://www.facebook.com/wildmax.ghigi