La Natura Esposta




(recensione di Giorgia Usai)


 

 

Autore: Erri De Luca
Editore: Feltrinelli
Pagine: 128
Genere: Narrativa
Anno Pubblicazione: 2016
 

 

Un uomo di molti mestieri è incaricato di un delicato restauro.
La statua del crocifisso contiene segreti che si rivelano solo al tatto. Bisogna risalire a diverse nudità per eseguire. C’entra una città di mare e un villaggio di confine, un amore d’azzardo e una volontà di imitazione.

“Esistono libri che fanno provare un amore più intenso di quello conosciuto, un coraggio più scatenato di quello sperimentato. Dev’essere l’effetto che fa l’arte: supera l’esperienza personale, fa raggiungere al corpo, ai nervi, al sangue, traguardi sconosciuti.”

A lettura conclusa, penso che sia impossibile dar voce ai pensieri che suscita il libro di Erri De Luca.
“La natura esposta” non è la semplice narrazione del restauro di una statua, è piuttosto il racconto del percorso spirituale compiuto dal protagonista.
Attraverso la sua storia, le ricerche che conduce per poter riparare l’opera nel pieno rispetto dell’originale e i rapporti personali che stringe, vengono affrontati temi molto delicati e attuali.
All’inizio del libro il protagonista senza nome è impegnato nell’accompagnare dei migranti oltre il confine, ma poi, per varie vicissitudini si troverà costretto a smettere. Nonostante ciò, rimarrà particolarmente sensibile al tema delle migrazioni e lo dimostrerà in altri passi (“Dusseldorf” da banale nome di città diventerà per il lui e il lettore un ricordo particolare).
È però la religione l’argomento principale: cristianesimo, Islam ed ebraismo sono trattati con pari dignità. Chi legge sarà portato a riflettere dalle parole del parroco sudamericano che assegna l’incarico del restauro al protagonista, oppure da quelle di un operaio algerino, saggio, moderato e fedele al Corano, o, infine, dai discorsi di un rabbino che aiuterà lo scultore a trovare risposte ad alcuni misteri legati alla statua.
In questo libro è forte l’evidenza che queste tre religioni sono sorelle.
È chiaro che siano profondamente diverse, ma allo stesso tempo, hanno dei punti in comune.
De Luca affronta poi anche il tema dell’amore e delle sue infinite declinazioni.
Il protagonista sembra non aver mai provato quello che unisce indissolubilmente una coppia, ma con il restauro, si riscopre capace di un sentire nel profondo sentimenti come passione e compassione.
Ne rimane meravigliato, ma non si oppone al cambiamento, anzi, lo abbraccia.

“La natura esposta” è un piccolo libro da leggere e rileggere, che lascia il lettore pensieroso, ma che allo stesso tempo è un balsamo per gli animi irrequieti.

L’AUTORE – Erri De Luca nasce a Napoli il giorno 20 maggio 1950. A soli diciotto anni (è il 1968) si trasferisce a Roma dove entra nel movimento politico Lotta Continua – una delle maggiori formazioni extraparlamentari di orientamento comunista rivoluzionario – divenendone uno dei dirigenti attivi durante gli anni Settanta.

Come scrittore pubblica il suo primo libro nel 1989, quando ha quasi quarant’anni: il titolo è “Non ora, non qui” e si tratta di una rievocazione della propria infanzia trascorsa a Napoli. Negli anni successivi pubblica numerosi libri. Dal 1994 al 2002 i suoi lavori vengono regolarmente tradotti in lingua francese: la notorietà letteraria transalpina gli vale i premi “France Culture” per il libro “Aceto, arcobaleno”, il Premio Laure Bataillon per “Tre Cavalli” e il Femina Etranger per “Montedidio”. Erri De Luca è anche collaboratore giornalista di diverse importanti testate giornalistiche tra cui “La Repubblica”, “Il Corriere Della Sera”, “Il Manifesto”, “L’Avvenire”. Oltre ad essere opinionista è anche un appassionato reporter sul tema della montagna: De Luca è infatti molto conosciuto nel mondo dell’alpinismo e dell’arrampicata sportiva. Nel 2002 è il primo ultracinquantenne a superare una parete con grado di difficoltà 8b, alla Grotta dell’Arenauta di Sperlonga (8b+). Nel 2005 compie una spedizione sull’Himalaya con l’amica Nives Meroi, che poi narra nel libro “Sulla traccia di Nives”. Erri De Luca è uno straordinario e prolifico scrittore: tra poesie, saggi, narrativa e testi teatrali ha scritto e pubblicato oltre 60 opere.

Se siete lettori appassionati visitate questo blog:

sognandodietroailibri.blogspot.com