La proposta




Recensione di Ilaria Bagnati


Autrice: Paula Daly

Traduttrici: Annamaria Biavasco e Valentina Guani

Editore: Longanesi

Genere: thriller

Pagine: 301

Anno pubblicazione: 2018

 

 

Sinossi.  Roz Toovey vive in uno dei posti più belli della Gran Bretagna, nel cuore del Lake District. Peccato che, con la fine del suo matrimonio, Roz sia rimasta sola con un figlio da crescere. Il lavoro non va, i debiti iniziano ad accumularsi, è di nuovo in ritardo con l’affitto e inizia a temere di non riuscire più a occuparsi di suo figlio George che, a nove anni, ha bisogno più che mai delle sue attenzioni. Come se non bastasse, di ritorno dal lavoro trova un avviso di sfratto. Le rimangono solo due settimane di tempo per trovare una soluzione o lei e il piccolo George verranno cacciati di casa. Ormai disperata, Roz non sa a chi rivolgersi. Fino al giorno in cui riceve una proposta che potrebbe risolvere ogni suo problema. Alla festa di compleanno della sorella incontra Scott Elias: ricco, influente e assolutamente sposato. Ma Roz sembra aver fatto colpo sull’uomo che, infatti, la rintraccia e le propone di passare una notte con lui, per soldi. Scott non cerca una relazione, non vuole obblighi e le può garantire la massima discrezione. E Roz, per un momento, pensa che la cosa possa davvero essere facile come sembra. Con i soldi che lui le offre potrebbe saldare tutti i suoi debiti e rimettersi in sesto. Ma la situazione sfuggirà presto al suo controllo e Roz sarà costretta a oltrepassare quelli che, fino ad allora, credeva essere i suoi limiti…

 

Recensione

Non considero La proposta un vero e proprio thriller, non ho trovato in esso i tipici elementi che ti fanno pensare inequivocabilmente a un thriller, tuttavia è un libro che mi ha piacevolmente sorpresa e catturata.

La trama è convincente e realistica perché la protagonista, Roz Toovey si ritrova, suo malgrado, in una situazione che in molte, purtroppo, devono affrontare: Roz è una madre single che lavora a tempo pieno come fisioterapista, ama il suo lavoro quasi quanto suo figlio George, di 9 anni. Il suo ex marito, scansafatiche, non le versa gli alimenti e lei si ritrova sul lastrico, sommersa dai debiti e con uno sfratto che incombe.

Quando un giorno torna a casa e scopre che i suoi mobili ed effetti personali sono stati pignorati capisce che non c’è tempo da perdere e che deve trovare una soluzione ai suoi problemi. Scott Elias si offre di aiutarla a saldare i suoi debiti a patto che lei passi del tempo con lui, fuori e dentro le lenzuola.

Ovviamente Roz è molto combattuta: Scott è il marito di una grande amica della sorella Petra e lo trova sconveniente oltre che immorale. Roz non vuole cedere ma i debiti pressanti la convincono e così accetta la proposta di Scott. Roz pensa di passare qualche notte con Scott fino a quando non riesce a saldare i suoi debiti e poter garantire una vita migliore a suo figlio ma la situazione le sfugge di mano con eventi catastrofici per tutti.

Ho trovato spesso il racconto piuttosto divertente; la Daly riesce a rendere quasi comiche situazioni che sarebbero difficili da affrontare per ogni donna.

Roz al suo primo incontro con Scott non sa come vestirsi, come comportarsi, fa delle ricerche su internet riguardo al mondo delle escort e se ne pente amaramente.

La Daly ci fa vivere in prima persona il conflitto interiore di una donna che non vorrebbe arrivare a prostituirsi per poter mantenere il figlio ma che non vede alternative migliori.

La Daly lo fa in maniera leggera ma senza mai ridicolizzare una situazione così difficile.

Consiglio La proposta a chi ha voglia di leggere un libro con una tematica attuale e seria ma scritto con uno stile leggero che te lo fa amare e apprezzare dalla prima all’ultima pagina.

 

 

 

Paula Daly


Paula Daly è una scrittrice inglese. Vive nella contea inglese di Cumbria, che ospita il Lake District National Park, dove ambienta i suoi romanzi. Prima di diventare scrittrice era una fisioterapista. Tra i suoi romanzi ricordiamo Da quando sei scomparsa (Longanesi 2014), L’amica pericolosa (2015), e La proposta (2018), tutti pubblicati da Longanesi.

 

 



Translate »