La ragazza dell’isola




Recensione di Marianna Di Felice


Autore: Ann Cleeves

Editore: Newton Compton

Traduzione: Serena Tardioli

Genere: Thriller

Pagine: 330

Anno di pubblicazione: 2018

 

 

 

 

 

 

Sinossi. L’ispettore Jimmy Perez è appena sbarcato con la fidanzata Fran nella remota isola di Fair, il luogo in cui è nato, ed è impaziente di farle conoscere i suoi genitori. Seppure poco conosciuta, l’isola è una delle mete predilette degli appassionati di birdwatching, che possono osservare uccelli rari nel loro ambiente naturale. L’antico faro è diventato così il luogo di incontro principale per tutti coloro che praticano questo passatempo. Quando proprio in questo osservatorio viene rinvenuto il cadavere di una donna, Jimmy si ritroverà coinvolto in un caso insidioso. La vittima, infatti, è una nota esponente della comunità scientifica locale e il suo assassinio non manca di impressionare i riservati abitanti dell’isola. A complicare le cose ci sono la tecnologia praticamente inutilizzabile e i trasporti bloccati per via del maltempo: l’assassino si trova ancora sul luogo del delitto. Nel corso delle indagini, il detective Perez scoprirà che a volte, nonostante le apparenze, la verità può nascondersi nei posti più impensabili.

 

 

Recensione

Immaginate un’isola bagnata dagli spruzzi delle alte onde, dove il vento soffia da tutte le direzioni facendo danzare le piccole gocce salate, dove la natura si esprime in modo libero incantando le persone che vi fanno visita per osservare specie di uccelli rari, o comuni, sguazzare nell’acqua o eseguire voli acrobatici.

Immaginate un’isola dove gli abitanti sembrano usciti dal passato impegnati con i loro lavori casalinghi o comunitari, dove gli isolani si conoscono tutti e non conoscono la frenesia e il caos della città. Persone decisamente diverse dai cittadini. Immaginate la loro paura e il loro stupore quando la routine isolana viene spezzata da uno spietato assassino che turba le vite degli abitanti e dei turisti facendo affiorare molti segreti.

La distanza dalla terraferma non tiene lontano le negatività che alcuni esseri umani si portano dietro da anni.

E come potrebbe?

La negatività è ovunque e una ricercatrice l’ha portata sull’isola di Fair!

L’ossessione di primeggiare su tutti nasconde una sorta di solitudine e soprattutto la consapevolezza della persona di non essere chi dice di essere! Primeggiare con dei trucchi meschini solo per essere ammirati e desiderati implica reazioni vendicative da parte di persone che son state trascinate nell’ombra per diversi anni.

Qualcuno sull’isola dovrà fare i conti con chi è stato calpestato per ottenere la fama. La scrittura di Ann Cleeves è decisamente piacevole e intrigante, descrive i particolari e i contorni della vita isolana senza annoiare il lettore, anzi, lo incuriosisce sempre di più mano a mano che si va avanti nella lettura e alla fine lo fa emozionare seguendo le vicende e l’umore del personaggio principale che indaga sui delitti.

L’ispettore Jimmy Perez è un uomo prima di essere un poliziotto, ed è una persona empatica, per questo riesce a percepire gli stati d’animo, i silenzi degli altri riuscendo ad investigare al meglio. Ma stavolta è preoccupato per qualcuno che non vorrebbe far stare in mezzo alle indagini, purtroppo però deve chiudere un occhio viste le condizioni meteo avverse che non fanno arrivare aiuti a supporto sull’isola. Sono in pochi e devono cavarsela con le proprie forze. Era felice, Jimmy Perez, ma poi qualcosa lo fa diventare un guscio vuoto, freddo.

Qui il lettore si emoziona entrando in empatia con il personaggio che, tornato nella sua terra natale per fare un annuncio, si trova in quella che ora gli sembra una terra sconosciuta, arida, nemica dove non vorrebbe stare.

Ma ciò che è appena passato è come se fosse ancora presente e lo sarà ancora per molto tempo dopo che la madre dell’ispettore gli mostra un desiderio scritto con il carboncino su un foglio da disegno… Non si può dire di più perché la trama si svela solo leggendo il libro quindi buona lettura!

 

 

 

Ann Cleeves (Scheda Autore)


Ann Cleeves vive nel West Yorkshire con il marito e i due figli. Come membro della Murder Squad, Ann collabora con altri scrittori per promuovere la crime fiction. È autrice di moltissimi thriller e del ciclo di romanzi incentrati sulle indagini dell’ispettore Perez (la Newton Comtpon ha pubblicato in Italia La maledizione del corvo nero e Gli occhi della notte), a cui è ispirata la serie TV Shetland. Ha vinto il prestigioso Premio Duncan Lawrie Dagger come miglior thriller dell’anno.

A cura di Marianna Di Felice

marisullealidellafantasia.blogspot.it