La vincita






(recensione di Vanessa Serra)

 


 

Autore: Ida Ferrari

Editore: Golem Edizioni

Titolo: La vincita

Pagine: 370

Genere: giallo

Anno di pubblicazione: 2017

 

 

Jacob e Klara sono amanti. Lui è italiano nonostante il nome, dirigente in una compagnia di Leasing; lei è una giovane ucraina che scompare il giorno dopo l’Epifania. Jacob subisce un incidente in montagna con la famiglia e non si accorge subito dell’sms di Klara. Dopo qualche giorno recupera il cellulare e può leggere il testo del messaggio: A 807346 t.p. Jacob si rivolge a un’agenzia investigativa, diretta da Simona Fontana, una ex anoressica con strascichi irrisolti. Simona, insieme al socio Paolo e a un genio dell’informatica, detto Neo, si troverà coinvolta in una corsa contro il tempo per scoprire che fine ha fatto Klara e cosa nasconde l’ambiguo mondo che la circonda; il tutto a rischio della sua stessa vita.

 

 

370 pagine lette in meno di 2 giorni!

Questo libro rientra sicuramente tra i cinque migliori thriller letti negli ultimi mesi.

Jacob, un uomo italiano che vive a Milano con sua moglie Mariavittoria e la loro bambina Alice, intraprende una storia d’amore con una bellissima donna ucraina di nome Klara, senza sospettare che la relazione metterà in pericolo se stesso e tutta la sua famiglia. Una storia avvincente, ambientata nel capoluogo lombardo, per niente scontata, dotata di un ritmo incalzante capace di tenere il lettore incollato dalla prima all’ultima pagina, portandolo a leggere il romanzo tutto d’un fiato. Suspence dall’inizio alla fine, un colpo di scena dopo l’altro.

Tutti sospettano di tutti!

Lo stile è scorrevole e semplice, e delinea protagonisti impeccabili. L’autrice ci rende partecipi anche della vita privata dell’investigatrice Simona Fontana e del suo socio Paolo, rendendo il racconto ancora più reale e intrigante.

Simona è infatti una donna apparentemente forte, ma che nasconde in realtà tanti problemi personali tra cui un’anoressia superata e un uomo che non si decide a dichiarare il suo amore per lei.

Paolo è invece alle prese con la propria compagna incinta. Nonostante tutto, i due soci sono una squadra perfetta che – aiutandosi a vicenda – riesce a superare ogni ostacolo. Insomma, questo thriller ha tutti gli ingredienti che un buon libro di questo genere dovrebbe avere.

Perciò a tutti gli appassionati del mondo thriller: se amate i libri pieni di suspense e colpi di scena e vi piace “stare in ansia” per i protagonisti, LEGGETELO!

 

 

L’ AUTRICE – Ida Ferrari, specialista di gialli e thriller, è bancaria part-time. Ida Ferrari ha esordito con un romanzo noir intitolato Blackmail (Armando Curcio editore) con lo pseudonimo di Carol J. Keaton. Nel 2013 ha partecipato a un reading a Dublino con le scrittrici Catherine Dunne e Dacia Maraini. La vincita, Golem edizioni, è stato presentato al salone del libro di Torino.

 

Se siete lettori appassionati visitate questo blog:

Libriamo