La sconosciuta






( Recensione di Valentina Marcis)


Autore: Camilla Grebe
Editore: Giulio Einaudi Editore
Traduttore: Margherita Bodini
Pagine: 536
Genere: Thriller
Anno di pubblicazione: 2017

 

 

Jesper Orre, capo di una grande catena di abbigliamento, è il classico uomo dei sogni: torbido, affascinante, di classe. Emma Bohman, commessa in uno dei negozi del marchio, è innamorata di lui.

La sua relazione con il ricco manager, però, si interrompe presto, ed Emma comincia anche a sentirsi minacciata.

Pochi giorni prima di Natale, nell’elegante villa di Orre viene ritrovato il cadavere senza nome di una ragazza; del padrone di casa non c’è traccia.

Dove è finito?

Ma soprattutto, chi è la vittima?

Del caso si occupano l’agente Peter Lindgren e la psicologa criminale Hanne Lagerlind-Schön; i due, che hanno già lavorato insieme, non avevano nessuna voglia di incontrarsi di nuovo.

La sconosciuta è l’ultima opera dell’autrice svedese Camilla Grebe e, sebbene sia uscito da poco tempo è già uno dei thriller più amati.

Nonostante un inizio un po’ lento che ci porta tuttavia a conoscere e familiarizzare con tutti i personaggi, dalla seconda metà del libro la trama inizia a scorrere fluida senza dare un attimo di tregua a chi legge.

I personaggi descritti magistralmente in ogni loro sfumatura entrano in contatto con noi, quasi a volersi far conoscere dal lettore; gli stessi minimi dettagli caratterizzano le descrizioni dei luoghi e degli ambienti: dalle fredde nevicate del paesaggio esterno ai caldi ambienti dei bar e delle case.

Il romanzo si presenta come il perfetto thriller psicologico che ci porta sempre a chiederci chi sia il colpevole ipotizzando i più diversi finali, ma solo alla fine l’autrice riesce a sorprenderci con un finale che nessuno si aspettava nonostante i vari indizi disseminati qua e là.

Camilla Grebe è nata nel 1968 a Älvsjö, nei pressi di Stoccolma. Dopo i romanzi scritti a quattro mani con la sorella Åsa Träff e con Paul Leander-Engström, grazie a La sconosciuta, venduto in 20 paesi, ha raggiunto il successo internazionale. Laureata alla Scuola di Studi Economici di Stoccolma, ha intrapreso diverse attività imprenditoriali di successo, tra cui la fondazione di Story Side, una casa editrice di audio book.
Sorella di Åsa Träff, è cresciuta a Älvsjö, un sobborgo di Stoccolma.
Insieme, per Piemme, hanno pubblicato Nel buio, thriller d’esordio che ha avuto in Svezia un notevole successo; la protagonista, Siri Bergman, ritorna in questo secondo romanzo.

 

Acquista su Amazon.it