Le conseguenze




Recensione di Elisa Puntelli

Autore: Kate Radix

Editore: ilmiolibro self publishing

Pagine: 366

Genere: Thriller

Anno di pubblicazione: 2016

 

 

 

 

 


Avete presente quei piccoli paesini di campagna, lontani dai rumori e dalla frenesia delle grandi metropoli, dove tutti conoscono tutti e nessuno potrebbe mai pensare di nuocere gravemente a qualcuno?

Ebbene, questa è Layton.
O sarebbe meglio dire, questa era Layton fino a poco tempo fa.

Questa tranquilla cittadina, sconvolta solo dalla presenza di frequenti acquazzoni, è oggi sotto la luce dei riflettori a causa del ritrovamento di un cadavere. Il corpo di una giovane donna, Laura Kilmer, nata e cresciuta lì.

A partire da questo tragico avvenimento la storia ha inizio e a poco a poco, con il giusto ritmo, riesce a coinvolgere il lettore al punto tale da portarlo a credere di fare lui stesso parte di questa comunità. Una comunità fatta di persone semplici e abitudinarie, amichevoli con coloro che conoscono da una vita, schive e diffidenti invece nei confronti di coloro che “provengono da fuori”. Questo è l’atteggiamento con il quale deve confrontarsi quotidianamente lo stesso ispettore, Edward Vasquez. Giunto a Layton da un paio di anni, non è ancora riuscito ad integrarsi con gli abitanti di questo piccolo borgo.

Questa sorta di ritrosia da parte delle persone di Layton si rivelerà cruciale durante le indagini poiché non tutti si mostreranno propensi a collaborare. Non con lui, perlomeno. La presenza del vice David Rader, originario del posto e unico amico di Edward, gli fornirà quel lasciapassare indispensabile affinché le ricerche possano proseguire nella giusta direzione.
Quali orrori si celano dietro la morte della giovane Laura?

Malgrado la sovrabbondanza di personaggi, la vera e indiscussa protagonista femminile della storia resta proprio lei la quale continua a far parlare di sè nonostante non sia più in grado di farlo. Malgrado la sua assenza, lei c’è. Onnipresente, in qualsiasi passaggio della storia. Il suo ricordo è forte e tutto ruota attorno alla sua figura.

Le Conseguenze (che a volte ti salvano la vita) ha come vittima una ragazza perfetta. Figlia modello, studentessa integerrima, di una bellezza fuori dal comune, amica di tutti. Una ragazza sempre con il sorriso sulle labbra, come avrebbero poi testimoniato in molti. Laura rappresentava lo stereotipo della ragazza perfetta.

Tuttavia come in tutte le storie che si rispettino, anche in questa c’è un “ma”. Sì perché chi avrebbe mai potuto convincere una ragazza così sveglia (e dai modi per bene) a farsi seguire di propria iniziativa in mezzo a quella palude, di notte, dove è stato ritrovato il suo corpo senza vita?

Quello che stupisce e intriga di questa storia sono i continui colpi di scena.
Le forze dell’ordine scandaglieranno attentamente la vita delle persone che hanno avuto a che fare con la vittima fino a far emergere aspetti intricati e complessi del tutto inaspettati per quel luogo apparentemente così ordinario e comune. Ogni giorno nuovi dettagli ed informazioni verranno presi in considerazione dall’ispettore Vasquez, rivoluzionando completamente il quadro delle indagini delineato fino a quel momento.

Si tratta di una storia in costante evoluzione, un work in progress continuo, capace di catturare l’attenzione del lettore e di cambiare le carte in tavola fino alle ultime pagine.
Mentre alcuni elementi sembrano sempre più ovvi e scontati, la convinzione che “non tutto è ciò che sembra” arriverà ad insinuarsi anche nei vostri pensieri.

Chi era veramente Laura Kilmer? Questa domanda vi perseguiterà per l’intera lettura.
Cos’ha fatto per arrivare a meritare, secondo qualcuno, la morte? Leggetelo per scoprirlo.

 
 
 

Kate Radix

È autrice dei thriller Le conseguenze, Le apparenze, e Le identità, e dell’antologia La verità è una bugia, una raccolta di quattro racconti di generi che spaziano dal thriller al fantastico.