Le sette note del Giallo




È un vero e proprio percorso nelle suggestione del giallo quello che Alleanza Cooperativa San Martino propone a Ferno, in provincia di Varese, a cadenza mensile dal 23 marzo al prossimo dicembre per un totale di sette appuntamenti. Sette, come le sette note, con il patrocinio del Comune: e il titolo della rassegna è appunto “Le sette note del giallo”, incontri a tema tra letteratura, musica, parole e illustrazioni.

Non solo presentazioni di libri, dunque, ma una sorta di intrecci tra varie arti ed espressioni artistiche che promettono di offrire qualcosa di veramente particolare e creato “ad hoc” proprio per le serate, che saranno tra l’altro introdotte dalla possibilità di mangiare una pizza con l’autore presente (su prenotazione obbligatoria al numero 349.3904584 o via mail info@fernocoopsanmartino.it).

«Ci piace, con questa rassegna, l’idea non di fare una presentazione fine a se stessa di un singolo autore, ma inserire tutto in un contesto che valorizzi l’intero percorso, dando un senso di continuità e abbattendo anche le barriere tra relatore e pubblico attraverso l’iniziale momento conviviale», spiega il presidente della cooperativa San Martino, Paolo Favrin. La rassegna, inoltre, riprende un filo sul giallo che era stata già una precedente esperienza della cooperativa fernese che ha ospitato autori legati al tema del thriller e del mistero, in particolare Gianpiero Pisso e Marcello Tropea, dando addirittura vita con quest’ultimo a un monologo “dietro le quinte” del giallo.

«Un’esperienza positiva – aggiunge Favrin -, da cui siamo partiti per sviluppare ora il percorso che inserisce il libro in una cornice». E infatti gli autori (Gino Marchitelli il 23 marzo, Luca Occhi il 27 aprile, Roberto Van Heugten il 18 maggio, Lorena Lusetti il 28 settembre, dopo la pausa dei mesi estivi, Sara Magnoli il 26 ottobre, Roberta Lucato il 9 novembre e Fabio Mundadori il 14 dicembre) saranno accompagnati, nella presentazione, dalle illustrazioni realizzate in tempo reale da Tiziano Riverso a creare una sorta di quadro, dalla voce di Marcella Magnoli e dalle musiche create appositamente per i vari appuntamenti da Ivano Ventimiglia.

«La sfida e il tentativo di trasmettere ad altri ciò che la lettura interiormente produce è entusiasmante – spiega quest’ultimo -. Emozioni, atmosfere, affetti, idee pre-musicali che ciascuno di questi libri evoca e ispira si traducono in musica abbastanza naturalmente: il concetto è di trasmettere un’idea del libro o di parti di esso attraverso il linguaggio musicale». Un modo per leggere questi romanzi, «sviluppando idee musicali che ne rievochino l’anima, rileggendoli quasi componendo e suonando».

Al centro, insomma, c’è il giallo, ma attorno altre arti contribuiscono a sorreggerlo e veicolarlo attraverso differenti linguaggi artistici, potenziandone i messaggi. Una sorta di cooperazione, che parte dall’idea della cooperativa San Martino, che ha organizzato il tutto con la collaborazione degli autori che saranno presenti, ma anche dei diversi artisti che parteciperanno.

«In questa rassegna – aggiunge Sergio Berzi, vicepresidente della cooperativa San Martino – continua la collaborazione, attraverso il patrocinio, con l’amministrazione comunale di Ferno e siamo ben contenti di essere sul territorio anche con questi riconoscimenti.

Lo scopo è quello di condividere la cultura, far nascere confronti di idee nella direzione della cooperazione, che è poi nella tradizione stessa della cooperativa, essere di stimolo alla comunità».

I paesi, insomma, cambiano, si trasformano, crescono, anche per quanto riguarda la popolazione, e dunque nel tessuto sociale: «La cooperativa – spiega ancora Berzi – con queste iniziative vuole essere un momento di confronto e di conoscenza, anche con chi è nuovo».

Un concetto, quello della cooperazione, che piace molto anche a Ventimiglia, che suona chitarra elettrica e guitar synth:

«È un’idea fantastica: umane energie che si fondono per un progetto comune».

Lo Staff di Thrillernord

1) Intervista a GINO MARCHITELLI

2) Intervista a LUCA GNOCCHI

3) Intervista a ROBERTO VAN HEUGTEN

 

SCARICA IL PROGRAMMA