Le sorelle




Recensione di Elisa

Autore: Claire Douglas

Editore: Nord

Pagine: 336

Genere: Thriller

Anno Pubblicazione: 2016

 

 
 
 
 
 
 
 

Una storia che fin dalle prime pagine ti cattura e ti porta con sé, senza lasciarti il tempo di staccarti dalle pagine.
Una droga. Uno di quei libri che lasciano il segno, che vorresti sapere come finisce ma allo stesso tempo no, perchè sono quei racconti belli, scorrevoli e piacevoli, che una volta finiti ti lasciano solo con una domanda: e adesso?

La storia ha due binari, quello di Abi, una giovane donna che ha perso la sorella gemella in un incidente stradale e che, anche dopo più di 18 mesi, ne soffre ancora moltissimo,  soprattutto perché la rivede ovunque, per la strada, tra la gente,….nello specchio ogni giorno.

Tutto sembra cambiare quando incontra per caso Beatrice. Una ragazza che sembra la sua Lucy ma, come si renderà conto, le assomiglia solo un po’ fisicamente.

Beatrice in poco tempo diventerà sua amica e, per aiutarla, la inviterà a stare a casa sua: un’enorme villa dove non vive sola, infatti sotto quel tetto abitano altre due giovani artiste e il gemello di Bea, Ben.
Subito tra i due scocca qualcosa, ma la gelosia tra fratelli inizierà a mettersi di mezzo molto in fretta, e ce ne renderemo conto attraverso l’altro punto di vista in questo libro, quello di Beatrice.
Prima dolce, carina e pronta ad essere la migliore amica di Abi, ma poi qualcosa inizia a cambiare…

Un libro più che mai attuale, fatto di gelosia, egoismo, affetto, dubbi,…insomma, gemelli a parte, qualcosa che potrebbe succedere a chiunque.
Abi ti fa entrare subito in sintonia, ti fa sentire quanto sia fragile e forte allo stesso tempo, quanto voglia andare avanti senza dimenticare Lucy e quello che accadde quella notte. Qualcosa che dovremo ricostruire in base ai pezzetti che ci racconta, ma che non è tutto. Come dall’altra parte la vita dei gemelli, troppo bella per essere vera, con qualcosa di misterioso ed inquietante che ti obbliga ad andare andare avanti per scoprire cosa sia.
Un libro che si divora, davvero un ottimo esordio che si spera sia solo il lancio per questa autrice davvero originale e molto brava.
Forse non un thriller tradizionale, ma ti tiene in bilico, preoccupato per cosa potrebbe accadere nella storia e curioso di scoprire sia il passato che il futuro, ovvero come finirà.
Non date nulla per scontato, ci saranno sempre domande e dubbi che spunteranno dove pensavate di aver trovato una soluzione. Una trama semplice eppure molto complessa, che fa riflettere riguardo ciò che vediamo e crediamo di sapere degli altri, che spesso non è ciò che corrisponde alla verità.

 
 

 

Claire Douglas


è una giornalista che scrive da quindici anni sia su quotidiani sia su riviste femminili. Tuttavia ha sempre coltivato la passione per la narrativa e il suo sogno di diventare scrittrice è divenuto realtà con Le sorelle, con cui si è aggiudicata il Marie Claire Debut Novel Award. Attualmente vive a Bath col marito e i due figli.