Audiolibro. Le terre del sacramento




Le terre del sacramento

 

Recensione di  

Simona Vallasciani


Autore: Francesco Jovine

Lettore: Alberto Rossatti

Durata: 12h e 33m

Pubblicazione: 1 Aprile 2021

 

 

 

 

Sinossi. Gli abitanti della città molisana di Calena (il nome è di fantasia) sono come congelati nell’impotenza. Laura, giovane moglie dell’avvocato Enrico, non riesce a far fruttare le Terre del Sacramento, che pure potrebbero rendere molto. I più colti dell’alta borghesia e nobiltà trascorrono il tempo leggendo i libri delle loro biblioteche a iniziare da quelli del Seicento su su fino all’Ottocento, dopo di che hanno smesso di acquistarne altri. Luca Marano, figlio di contadini molto poveri, fa il possibile per racimolare il denaro necessario a raggiungere Napoli per sostenere un esame all’università. Finché scoppia la “rivoluzione” fascista “contro quelli che impediscono all’Italia di essere il più grande paese del mondo”.

 

 


Recensione

Buongiorno a tutti cari amici e lettori di Thrillernord!

La Pasqua è ormai alle porte e tra preparativi, colombe e uova di Pasqua che ne dite di fare (o farvi) un bel regalo?

Ovviamente mi riferisco ad un audiolibro e nello specifico alla novità edita proprio quasta settimana da Emons Edizioni; “Le terre del sacramento” di Francesco Jovine letto da Alberto Rossatti.

Ci troviamo nello splendido Molise, e nello specifico della città inventata di Calena i cui abitanti, all’improvviso, si trovano congelati nella più totale impotenza. Laura, giovane moglie dell’avvocato Enrico, non riesce a far fruttare le Terre del Sacramento, che dovrebbero rendere molto. I colti esponenti dell’alta borghesia e nobiltà passano il tempo leggendo un libro dietro l’altro, ma sempre gli stessi perché hanno smesso da tempo di comprarne di nuovi.

Luca Marano, figli contadini molto poveri, cerca di fare il possibile per racimolare i soldi necessari per raggiungere Napoli dove sostenere un esame all’università, unica speranza per un futuro migliore.

Queste sono solo alcune delle esistenze che popolano questa terra e che saranno sconvolte dallo scoppio della “rivoluzione” fascista attua a distruggere tutti “coloro che impediscono all’Italia di essere il più grande paese del mondo”.

Un romanzo storico intenso e verace che permette di ripercorrere, attraverso il vissuto di personaggi che avrebbero davvero potuto vivere a quel tempo, un fondamentale spacco della Storia del nostro Paese.

Alla prossima settimana con un nuovo imperdibile consiglio!

 

AUDIOLIBRO