AUDIOLIBRO : L’ESTATE FREDDA






Gianrico Carofiglio legge:

“L’estate fredda”

 

Autore: Gianrico Carofiglio
Lettore:
Gianrico Carofiglio
Regia:
Flavia Gentili
Durata:
8h e 47m
Edizione testo:
Einaudi, 2016
Pubblicazione:
1 giugno 2017

 
Buongiorno a tutti, carissimi lettori!

Ben ritrovati con un nuovo appuntamento con la nostra speciale rubrica dedicata agli audiolibri.
Agosto è finalmente arrivato, molti di voi saranno già in vacanza, distesi su una spiaggia, seduti sulla vetta di una montagna oppure persi tra le strade di una splendida città d’arte; altri invece saranno ancora in città, impegnati nel lavoro e posizionati tatticamente dietro un ventilatore.
Per tutti voi, noi di Thrillernord abbiamo pensato ad un consiglio assolutamente imperdibile ed estremamente adatto alla stagione.

Ritroviamo, infatti, Gianrico Carofiglio, autore barese di grande successo, che legge per noi il secondo romanzo della sua serie con protagonista il maresciallo Pietro Fenoglio; “L’estate fredda”, pubblicato lo scorso anno da Einaudi e trasformato in versione ascolto quest’anno da Emons.

Ci troviamo a Bari, nel 1992. Un sanguinoso scontro tra clan sta da tempo terrorizzando la città, quando giunge la notizia del rapimento di un bambino, figlio di uno dei boss coinvolti.

Tocca a Pietro Fenoglio, maresciallo di origini sabaude trasferito in Puglia, indagare sulla sua sparizione che diventa un terribile omicidio quando il bambino viene ritrovato morto.

Una storia cruda e profonda, nel quale niente è come sembra e che sarà capace di far rabbrividire l’ascoltatore anche immerso nelle temperature più alte.

Indubbia la capacità di Gianrico Carofiglio di dare voce alle sue opere e ai suoi personaggi, intrecciando realtà a finzione narrativa e creando un ascolto mai banale e ricco di impressionanti sfumature.

Mandandovi un caro saluto, vi rimando alla prossima settimana con un alto imperdibile consiglio!

 

L’ESTATE FREDDA

 

 

Vai al sito:

Audiolibro: L’estate fredda


 

Buon ascolto!

Gianrico Carofiglio su thrillernord

Gianrico Carofiglio. Nato a bari nel 1961, magistrato dal 1986, ha lavorato come pretore a Prato, pubblico ministero a Foggia e in seguito ha svolto le funzioni di Sostituto procuratore alla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari.  Nel 2008  nelle elezioni del 13 e 14 aprile eletto senatore con il Partito Democratico. Il suo primo romanzo è del 2002, Testimone inconsapevole, edito da Sellerio. Con quest’opera Carofiglio ha inaugurato il legal thriller italiano. Le vicende dell’avvocato Guido Guerrieri, protagonista di questa che è ormai diventata una serie, hanno portato l’autore a diversi riconoscimenti per il primo romanzo. Nel 2003 esce la seconda opera che ha come protagonista l’avvocato, Ad occhi chiusi (Sellerio, 2003).Nel 2007 viene eletto in Germania, da una giuria di librai e giornalisti, “il miglior noir internazionale dell’anno”. Nel 2005 viene proclamato vincitore del Premio Bancarella  Il passato è una terra straniera (Rizzoli, 2004), nel settembre 2006 ha pubblicato un altro romanzo che vede il ritorno, quale protagonista, dell’avvocato Guerrieri, Ragionevoli dubbi (Sellerio). Altri famosi romanzi dell’autore sono: Le perfezioni provvisorie (sellerio 2010); Non esiste saggezza (2010); La manomissione delle parole(2010) Il silenzio dell’onda(2011). Nel 2014 con Una mutevole verità, lancia una nuova serie ambientata negli anni 90, con protagonista il maresciallo fenoglio, che ne ha visto già un seguito nel 2016 con l’Estate Fredda. Al momento di rientrare in servizio, dopo il mandato parlamentare, ha dato le dimissioni dalla magistratura, dichiarando di volersi dedicare alla scrittura a tempo pieno