L’orso




Recensione di Leonardo Di Lascia


Autore: Claire Cameron

Editore: SEM

Pagine: 207

Genere: narrativa-formazione

Anno di pubblicazione: 2018

 

 

SINOSSI: Anna è una bambina di cinque anni. Con i genitori e il fratellino, Stick, di poco più piccolo, sta facendo una bella vacanza sull’isola di Bates, un paradiso naturale al centro del meraviglioso lago canadese di Opeongo. La radura dove si fermano per la notte è un incanto. Anna stringe a sé il suo pupazzo, dice buonanotte al papà e alla mamma, e si ritira con Stick nella tenda. La sera è tiepida, trasparente, e i suoni che provengono dal bosco accompagnano fin dentro i sogni più dolci. Ma nel cuore della notte la vita diventa un incubo.

 

 

RECENSIONE :

Il romanzo L’orso è tratto da una storia vera, e la bravura dell’autrice è proprio quella di farci toccare con mano i sentimenti di questi due bambini: si passa dalla paura, all’angoscia, all’ingenuità. La storia inizia in un campeggio; un orso aggredisce una famiglia e i genitori riescono a mettere in salvo i bambini dentro un grande frigorifero. E poi…

Una volta usciti da lì, il nulla, una vita diversa, una vita senza genitori.

Ha così inizio un viaggio di formazione, durante il quale i due bambini non possono fare altro che unirsi e provare ad affrontare la vita in modo nuovo.

La Cameron ci racconta una vicenda triste in un modo molto raffinato e intelligente, facendoci vivere con gli occhi di Anna e Stick la loro giovane età e il modo in cui, a quell’età, si affrontano le tragedie: dare nome agli oggetti per renderli reali, attimi di divertimento disincantato, tipico dei bambini; e, soprattutto, il sentimento più importante, l’Amore, unito all’affetto fraterno.

Un libro forte e dolce in cui, da sentimenti che sembrano contrastanti, nasce una grande unione.

L’orso è un piccolo grande libro, che durerà negli anni.

 

 

Claire Cameron


Claire Cameron (Toronto, 1973), per la prima volta tradotta in italiano, autrice del bestseller The Bear, è una delle più note e apprezzate scrittrici canadesi.