Nevada Connection




NEVADA CONNECTION. Le indagini di Neal Carey

(Recensione di Leonardo Di Lascia)


Autore: DON WINSLOW

Traduttore: Alfredo Colitto

Casa editrice: EINAUDI – STILE LIBERO

Pagine: 376

Anno pubblicazione: 2017

 

 

Cody McCall è scomparso. Ha due anni, ed è stato suo padre a rapirlo. Gli Amici di Famiglia hanno accettato di ritrovarlo per conto della madre e hanno affidato l’incarico a Neal Carey, il loro uomo migliore.

Sulle tracce del piccolo, Neal si ritrova così a passare dalle scintillanti colline di Hollywood alle desolate Terre Alte del Nevada: sei mesi di neve, tre di fango e tre di polvere che taglia la pelle.

La base perfetta per una milizia di fanatici razzisti, i Figli di Seth. Suprematisti bianchi che spargono odio e violenza in attesa dello scontro finale con quella società corrotta che tanto disprezzano.

Harley McCall, il padre di Cody, era uno di loro.

Se vuole ritrovare il bambino, sperando sia ancora vivo, Neal deve entrare nell’organizzazione, conquistare la fiducia del capo, diventare uno di loro. Nulla di più facile.

 


 

Don Winslow torna con la terza avventura di Neal Carey, un personaggio ben strutturato e con dei legami affettivi molto variabili. Lo avevamo lasciato in Cina, e in questo libro partirà alla volta del Nevada.

Il paesaggio e il luogo di ambientazione caratterizzano molto la storia e calano il nostro Neal nel mondo dei cowboys e dei grandi allevamenti.

La trama è ben articolata con il classico stile di Winslow che non lascia ma nulla al caso.

La serie è scritta con maestria e il lettore non può non affezionarsi a Neal Carey: anche in questo caso, come per i precedenti, si ha la sensazione che la serie sia finita e che Carey abbia terminato le sue avventure…ma puntualmente Don Winslow ci smentisce!

Ho particolarmente apprezzato questo libro perché conduce il lettore in una America poco raccontata dagli scrittori, e gli fa apprezzare la parte rurale e vera dell’entroterra statunitense.

Dove ci porterà nella prossima avventura?

 

 

Don Winslow su Thrillernord

Don Winslow è considerato uno dei più rappresentativi scrittori di noir contemporaneo. A partire dal primo ciclo di romanzi incentrati sul personaggio di Neal Carey. La sua carriera è contraddistinta da grandi successi, come L’inverno di Frankie Machine, La lingua del fuoco e lo straordinario dittico sul cartello messicano composto da Il potere del cane e Il cartello, quest’ultimo definito dal New York Times «un’opera monumentale



Translate »