Non sono un mostro




(Recensione di Leonardo Di Lascia)


Autore: Carme Chaparro

Traduttore: S. Cavarero

Editore: SEM

Pagine: 313

Genere: thriller

Data pubblicazione: 9 Novembre 2017

 

 

 

In un centro commerciale di Madrid, nel mezzo della confusione di un pomeriggio di acquisti, qualcuno osserva i bambini che giocano. Sarebbe facile sceglierne uno e rapirlo.

Molto facile, se solo la mamma si allontanasse…

Ecco, una mamma si distrae.

Per un attimo lascia la mano del suo piccolo per guardare una vetrina. Abiti colorati, scarpe meravigliose.

È lontana. Quanto basta. Al mostro bastano pochi secondi.

Qui inizia l’incubo, all’improvviso. Eppure c’è qualcosa di peggio d’un incubo che ha per involontario protagonista un bambino indifeso. È quando lo stesso incubo si ripete a distanza di tempo. Prima uno, poi un altro…

Non c’è nemmeno il tempo di respirare per i personaggi principali di questo thriller che ha convinto i lettori spagnoli salendo al vertice della classifica dei libri più venduti: Ana Arén, ispettore di polizia, e Ines Grau, giornalista e scrittrice, sprofondano in un’indagine ad alta tensione che le vede allo stesso tempo predatrici e prede.

 

 

Il thriller di Carme Chaparro arriva dalla Spagna e ci racconta una storia ambientata in una delle location simbolo del nostro millennio: il centro commerciale. Proprio per questo il testo è molto credibile e vicino a noi.

E poi, quando siamo in un centro commerciale siamo sicuri di prestare attenzione ai nostri affetti? O siamo più interessati alle vetrine?

Il messaggio velato che ci manda la Chaparro in “Non sono un mostro” è questo! Ormai il consumismo ha la precedenza su tutto…

I personaggi sono in tipico stile spagnolo, come Ana Arén, giovane ispettore di polizia e Ines Grau, giornalista e scrittrice in cerca di nuove idee.

La suddivisione in capitoli fa un po’ pensare a “La ragazza del treno” perché ognuno di loro è intitolato come il suo protagonista, in modo che il lettore posso seguire meglio il filo logico della storia.

Un libro ben scritto e con un finale che definire sorprendente è riduttivo.

Magico come un coniglio che esce dal cilindro.

Consigliato per la freschezza dei contenuti e per la penna pungente della Chaparro.

P.S. Complimenti per la playlist del libro….di alto livello!

 

 

 

 

Carme Chaparro


(Barcellona, 1973) è giornalista e anchorwoman in programmi televisivi e radiofonici spagnoli dedicati all’informazione. Non sono un mostro è il suo primo, acclamato romanzo, vincitore tra l’altro del “Premio Primavera de Novela”.

 



Translate »