Olga Gnecchi




Olga Gnecchi nasce ad Agrigento nel 1985 e vive a Porto Empedocle. Tra le sue pubblicazioni, i due thriller Sotto i suoi occhi (2014) e L’ultima cella (2015) e il dark fantasy Creature Oniriche (2017). Con Gianluca Ingaramo scrive le parodie Amore Antigas (2016), Giallo Antigas (2017) e Orrore Antigas (2017), il racconto L’indifferente contenuto nell’antologia Jingle Bloody Bells 2 (2016, Nero Press edizioni) e Colui che attende inserito nella raccolta Creepypasta (2017, Nero Press edizioni), Un passo oltre (2017, Delos Digital) e la raccolta Alice ex machina e altre storie oltre lo specchio (2017). Ha ricevuto una menzione d’onore dal magazine il Cartello per il racconto Passi (2016). Cura la rubrica Nuove Penne per il magazine ThrillerNord e si occupa di servizi editoriali per la Athaena Publishing & Graphics.

 

Di Olga Gnecchi su Thrillernord:

IL LIBRO – Una donna tenta il suicidio e un uomo arriva provvidenziale a salvarla; un’altra si sveglia in una stanza che non conosce, senza sapere chi sia e perché si trovi lì; un ragazzo se ne va furtivamente dalla casa di una semisconosciuta dopo aver passato la notte con lei, senza salutarla. Storie che si intrecciano, apparentemente senza un filo conduttore e un collegamento che le renda parte di uno stesso racconto. Eppure, in ognuna di esse c’è qualcosa che, mentre incuriosisce, rimanda all’altra, facendo intuire senza spiegare, accompagnando verso l’epilogo di questo bel racconto…

 

 

IL LIBRO –  Due coniugi, un viaggio in auto, scherzi amorosi, routine di coppia. In un attimo tutto cambia e Alice diventa vedova e nello stesso istante pazza. In quel maledetto incidente perde la sua anima gemella e il suo bambino. Folle quindi. Ma Alice è veramente pazza? Agli occhi dei più lo è senz’ombra di dubbio. I suoi comportamenti diventano eccessivi e fuori luogo e i suoi giorni si trasformano in incubi ad occhi aperti…

 

 

Il LIBRO – I protagonisti di ‘Creature oniriche’ sono persone sole, per loro condizione o perché si sentono tali, e gli unici elementi che tengono loro compagnia sono dei sogni ricorrenti, che tornano ogni notte a sconvolgerle e accrescere la loro sensazione di disagio. Quei sogni, dai connotati sempre più reali, prendono pian piano il posto di esistenze ormai svuotate di ogni significato, confondendo realtà e fantasia, la notte con il giorno, il reale con ciò che sembra esserlo ma non può.Un uomo stabilisce di porre fine alla propria vita senza un motivo apparente, un altro viene abbandonato dalla propria ombra, uno scrittore non riesce più a comunicare con la donna che ama, una donna si sveglia in una stanza buia…

 

 

IL LIBRO – Oscuri segreti si celano tra le rovine di un’antica Torre. 1880. Samuel è il guardiano notturno di una piccola prigione circondata dal mare di Borgo Vecchio. Una notte, i detenuti scompaiono misteriosamente nel nulla lasciando la prigione in balia di ombre e di un oscuro segreto. Samuel si troverà a dover fare i conti con il sottile confine tra realtà e immaginazione. In un futuro distante quasi cento anni, nel 1980, Olivia si ritrova a vivere un’esistenza schiva e introversa, dopo essere stata rapita, stuprata, ferita e abbandonata nuda e morente sul ciglio della strada dal suo aggressore…