Possessione




Recensione di Leonardo Di Lascia


Autore: Roberta Melli 

Editore: Leone editore

Genere: Thriller

Pagine: 304

Anno di pubblicazione:2019

 

 

 

 

Sinossi. Isabella, medico psichiatra, e il suo compagno Sergio, entomologo forense, si trovano coinvolti nella stessa indagine che vede feroci assassini seriali terrorizzare gli abitanti di Trento, emulando le gesta di una banda che uccideva nella stessa zona trent’anni prima. Nell’ospedale in cui lavora Isabella, intanto, una bambina apparentemente posseduta mina le certezze dei medici: anche la scienza vacilla di fronte al fascino illusorio del paranormale. Come parti di una clessidra vicine e speculari tra loro, le due anime di questo romanzo si scambiano continui e oscuri rimandi, attraverso la porta stretta da cui il male entra nelle nostre vite per rovesciarle. E lì, stretti in quel nodo, Isabella e Sergio rischieranno di perdere qualsiasi certezza nella fede e nella virtù.

 

Recensione

La fede è la luce che guida molte persone, seguirla per chi ci crede è semplice, per chi non crede è molto più complicato, a volte ci si attacca ad essa nei momenti difficili, quasi come fosse un’ultima spiaggia, e se il risultato non è quello sperato la si abbandona definitivamente.

Roberta Melli, mina molte convinzioni sulla fede e porta il lettore a porsi delle domande che sembrano scontate ma che con il passare delle pagine porta a scenari poco prevedibili.

Un libro che ha radici profonde nel passato, tutto parte da lì.

I due protagonisti, Isabella e Sergio, ci portano dentro ai loro mondi: lei psichiatra, con una visione molto intimistica e psicologica, mentre lui entomologo, con una visione scientifica e rivolta all’analisi.

Un libro costruito in maniera magistrale, la Melli avvince in un thriller che mostra diverse angolature con una penna mai banale e soprattutto trattando argomenti che non stancano il lettore.

Possessione, è un libro che rapisce, tanto da scordarsi di mangiare per non abbandonare la lettura.

Complimenti per la scelta del titolo, più azzeccato non si poteva trovare.

 
 

 

Roberta Melli


Roberta Melli è nata a Vicenza, dove vive e lavora. Insegna Chimica e Scienze al liceo scientifico, ma nel tempo libero pratica free climbing, alleva insetti e si dedica alla sua vera passione, la maratona, protagonista anche di Senza tregua. Con questo romanzo ha vinto il Premio Letterario del Leone VII edizione.

 

Acquista su Amazon.it: