Prima di dirti addio




Recensione di Leonardo Di Lascia

Autore: Piergiorgio Pulixi

Editore: e/o

Pagine: 320

Genere: Thriller

Anno Pubblicazione: 2016

 
 
 
 
 
 
 

Dopo tanta attesa finalmente esce l’epilogo della serie di Biagio Mazzeo, l’antieroe creato da Pulixi.
Dopo le vicende degli episodi precedenti, Mazzeo è alla disperata ricerca di Vatslava Ivankov, per regolare i conti e cercare una pace interiore togliendosi i sensi di colpi che lo attanagliano e non gli permettono di vivere.

Un romanzo con uno sfondo internazionale, sulla scia dei romanzi di Winslow, tra Messico, Stati Uniti e Calabria e con un traffico di droga internazionale che comanda il mondo, Mazzeo cercherà di rompere il ponte tra la ndrangheta e i cartelli e chi è la figura di raccordo? Pagani!
Pulixi con questo romanzo ha rotto gli schemi di Biagio Mazzeo e lo ha fatto galleggiare in un passaggio tra un nuovo e un vecchio Biagio, un uomo che vive senza più un senso ben preciso e soprattutto da solo, senza il branco decimato nelle vicende precedenti.

L’autore mette il punto a questa saga nel migliore dei modi, facendoci conoscere il Biagio uomo, con sentimenti e con il dolore di un uomo non più onnipotente ma sofferente, un personaggio che il noir-giallo italiano ha amato e che è diventato un cardine della scena.
Mi sento di ringraziare Piergiorgio Pulixi, per questa saga indimenticabile che ci ha fatto amare un personaggio odioso e cattivo. Non ci resta che aspettare il seguito della saga di Vito Strega…

 

 

 

 

Piergiorgio Pulixi


L’AUTORE – Piergiorgio Pulixi è nato a Cagliari nel 1982. Fa parte del collettivo di scrittura Sabot creato da Massimo Carlotto, di cui è allievo. Insieme allo stesso Carlotto e ai Sabot ha pubblicato Perdas de fogu (Edizioni E/O 2008), e singolarmente il romanzo sulla schiavitù sessuale Un amore sporco, inserito nel trittico noir Donne a perdere (Edizioni E/O 2010). È autore della saga poliziesca di Biagio Mazzeo iniziata col noir Una brutta storia (Edizioni E/O 2012), miglior noir del 2012 per i blog Noir italiano e 50/50 Thriller e finalista al Premio Camaiore 2013, proseguita con La notte delle pantere (Edizioni E/O 2014), vincitore del Premio Glauco Felici 2015, Per sempre (Edizioni E/O 2015) e Prima di Dirti Addio (Edizioni E/O 2016). Nel 2014 per Rizzoli ha pubblicato anche il romanzo Padre Nostro e il thriller psicologico L’appuntamento (Edizioni E/O), miglior thriller 2014 per i lettori di 50/50 Thriller. Nel 2015 ha dato alle stampe Il Canto degli innocenti (Edizioni E/O) vincitore del Premio Franco Fedeli 2015, primo libro della serie thriller I canti del male. Nel 2106 vince il premio Serravalle Noir, il premio Garfagnana in Giallo e il premio Vanity Fair per il miglior personaggio femminile dell’anno con la sua Carla Rame. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati sul Manifesto, Left, Micromega e Svolgimento e in diverse antologie, tra cui Giochi di Ruolo al Maracanà (Edizioni E/O 2016), Notti Oscure per il progetto I Love Norcia (La Corte Editore 2017). Le ultime sue produzioni sono la raccolta di racconti L’Ira di Venere (Edizioni CentoAutori 2017) e il secondo thriller della serie I Canti del Male, La scelta del Buio (Edizioni E/O 2017) in uscita a fine agosto.I suoi romanzi sono in corso di pubblicazione negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito.