Profezia vaticana




(Recensione di Francesca Ruggeri )


Autore: José Rodrigues Dos Santos

Editore: Newton Compton

Genere: Thriller

Pagine: 528

Anno di pubblicazione: 2018

 

 

 

SINOSSI: Un commando di uomini dello Stato Islamico entra clandestinamente in Vaticano e il papa scompare nel nulla. Qualche ora più tardi comincia a circolare su internet un video nel quale i terroristi mostrano il prigioniero facendo un annuncio sconvolgente: il papa sarà decapitato a mezzanotte in diretta mondiale. Parte un angoscioso conto alla rovescia, mentre si scatena il caos. Milioni di persone si riversano in strada, le tensioni tra cristiani e musulmani aumentano sensibilmente e alcuni Paesi arrivano addirittura a prepararsi per una guerra imminente. Tomás Noronha, che sta lavorando ai suoi studi nelle catacombe di San Pietro, viene immediatamente coinvolto nelle indagini per scoprire il luogo in cui è nascosto il papa e si imbatte in un nome enigmatico: Omissis. Che cosa significa?
Seguire questa traccia è l’unica speranza di trovare il pontefice prima che si scateni una crisi globale, ma addentrarsi tra le spire di un segreto così oscuro potrebbe richiedere un prezzo altissimo…

 

 

RECENSIONE

Un libro avvincente! Potrà essere un’affermazione banale, ma è la pura verità.

Un thriller ambientato in Vaticano può essere un rischio, dovendosi sapientemente intrecciare dati di realtà e fantasia.

La realtà riguarda la corruzione e la cattiva gestione che vede al centro di tutto lo IOR, nonché i fatti inerenti la scoperta del mausoleo e delle ossa di Pietro, il fondatore della Chiesa cattolica, così come l’assalto al Palazzo delle Congregazioni.

La fantasia riguarda il sequestro del Papa e il coinvolgimento di gruppi islamisti.

Sono rimasta senza parole di fronte all’elenco delle violazioni etiche e legali che venivano snocciolate dal protagonista, poiché queste non sono frutto della fantasia di un bravo autore di thriller, ma la cruda realtà.

Ad ogni rivelazione ripetevo a me stessa che ciò che leggevo non era possibile!

A ciò si aggiungeva la trepidazione per la sorte del Papa. Il protagonista è il professor Tomás Noronha, uno storico che insegna all’università di Lisbona, nonché crittografo; proprio tale sua conoscenza sarà determinante per la ricerca del Papa rapito.

Dalla lettura si evince come il ruolo dello storico è determinante per l’autore, perché è proprio il legame con il passato la condizione fondamentale per comprendere il presente e trovare la soluzione al mistero. Oltre a ciò, è divertente vedere il rapporto del protagonista con le donne presenti nella storia: l’affascinante Catherine, consulente economica del Papa e Maria Flor, la compagna del professor Noronha. Molto interessante è anche la digressione sulle vicende dello IOR, anche se tende un po’ a interrompere il ritmo incalzante della narrazione.

Un libro sicuramente da leggere!

 

 

José Rodrigues Dos Santos


È un giornalista e scrittore portoghese originario del Mozambico. È uno dei giornalisti più conosciuti e apprezzati in Portogallo. È stato per due volte direttore dei servizi informativi per RTP, dove lavora tuttora e per cui presenta, alternandosi ad altri, il Telejornal della sera di RTP1 e lo spazio 360° di RTP3, ed ha ricevuto altrettanti premi del Club portoghese della stampa oltre a tre riconoscimenti della CNN. È autore del bestseller L’Enigma di Einstein.



Translate »