Il settimo oracolo




Il settimo oracolo. Codice Fenice Saga

Recensione di Marianna Di Felice


Autore: G. L. Barone

Editore: Newton Compton

Genere: Thriller

Pagine: 320

Anno di pubblicazione: 2018
 
 
 

SINOSSI. Due bambini barbaramente uccisi e con la bocca cucita: è questo il macabro delitto su cui è chiamato a investigare Nigel Sforza dell’Interpol. Aiutato dal diplomatico Nicolò Nobile e dal colonnello Hannibal Gutierrez, l’esperto ispettore segue le tracce dell’assassino fino a Istra, una cittadina a nord di Mosca. È lì, nei pressi dell’enigmatica Wardenclyffe Tower, la torre di Tesla voluta negli anni Settanta dal governo sovietico, che la vicenda sembra abbia avuto inizio. Le indagini portano quasi subito a un’inquietante scoperta: dietro all’installazione si nasconde un laboratorio segreto, impegnato a proseguire i più abietti esperimenti nazisti in campo eugenetico. Intanto, un altro indizio viene rinvenuto nella piana delle piramidi, il luogo in cui negli anni Sessanta era stata scoperta la mummia del primo faraone d’Egitto, il dio Osiris. Un misterioso, ancestrale vaticinio, il Settimo oracolo, sembra stia tirando le fila dell’intera vicenda…

 

 

RECENSIONE

Se seguite certi dogmi come fossero oro, come se non ci fosse altra teoria, come se andare al di fuori del seminato provocasse smarrimento, allora dovete leggere questo libro per andare al di là di certi tabù e iniziare a riflettere su certi fatti.

L’autore nelle note rende palese che molti accadimenti riportati nei tre libri della saga derivano da fatti accaduti o da testimonianze di reporter autorevoli e sani di mente.

Sottolineo quest’ultima affermazione perché alcune persone cercano di smontare visioni diverse facendole passare per frottole senza avere una prova reale, ma basandosi solo su credenze decise da chi trae vantaggio da esse.

Molti, per fortuna, sanno cos’è il Bohemian Grove, altri lo trovano una fantasia di chi crea intrighi solo per il gusto di farlo.

Gente di spicco che si riunisce per decidere le sorti mondiali, mentre gente ignara continua a bersi tutte le fandonie create per nascondere tali piani.

Ma non tutti sono all’oscuro, molte persone conoscono il problema, conoscono i loschi piani e cercano di contrastare l’avanzata di questi snaturati che sono guidati solo dalla brama di potere.

Tra i piani c’è l’eugenetica, una pratica che cerca di creare l’umano perfetto!

Già abbiamo società genomiche che creano il bimbo come i genitori desiderano che sia, quindi non è tanto difficile credere che qualcuno voglia raggiungere diversi scopi puntando più in alto.

Nel laboratorio Ulybka Corporation e SunriseX International si portano avanti degli esperimenti e si utilizzano DNA presi dal passato di soggetti decisamente datati che venivano dall’antico Egitto e si creano armi di distruzione di massa per eliminare gran parte della popolazione mondiale.

Persone manipolate, usate come burattini, seguono un capo che si fa chiamare il settimo oracolo. Ma i burattini vengono usati fin quando il capo raggiunge lo scopo, poi vengono gettati perché non servono più! Un gruppo formato da militari, un diplomatico, un ispettore e dei civili è deciso a contrastare il piano che uno dei Tredici ha già messo in atto.

 

Quanta gente dovrà morire prima che il progetto venga fermato?

Quanta gente dovrà morire per scoprire il vero messaggio?

 

Serve un bimbo decisamente particolare per eliminare il pericolo e far saltare il programma di chi agisce nell’ombra, ma non sarà semplice perché questo bimbo lo cercano anche i nemici dell’umanità!

Mentre si legge la tensione sale alle stelle. L’autore riesce a mantenere vivo l’interesse del lettore perché la storia non è banale e i protagonisti non sono i soliti visti e rivisti, ma in questo caso si ha a che fare con dei pezzi di realtà, un disegno che si svela pezzo dopo pezzo.

Potete asserire con assoluta certezza che tutto quello che succede nel libro non esiste? Potreste vedere anche voi dei bambini speciali sui quali si è posato uno sguardo malvagio che ha un piano diabolico per far rimanere solo…

Non si può dire troppo perché si potrebbero svelare in anticipo gli intrecci creati magistralmente dall’autore. Quindi buona lettura!
 
 

G. L. Barone (Scheda Autore)


È nato a Varese nel 1974 e si è laureato in Giurisprudenza. Appassionato di economia, nel tempo libero suona in un gruppo heavy metal. Con la Newton Compton ha pubblicato La cospirazione degli Illuminati, Il sigillo dei tredici massoni, La chiave di Dante, I manoscritti perduti degli Illuminati. Dopo La settima profezia e Il settimo enigma, Il settimo oracolo è il capitolo conclusivo della Codice Fenice saga. È anche autore del serial ebook Il tesoro perduto dei templari e di uno dei racconti della raccolta Sette delitti sotto la neve. I suoi libri sono tradotti nei Paesi di lingua anglosassone, portoghese e spagnola. Per saperne di più il suo sito

A cura di Marianna Di Felice

marisullealidellafantasia.blogspot.it