L’uomo sbagliato




Recensione di Giuliana Pollastro


Autore: Salvo Toscano

Editore: Newton Compton Editori

Genere: giallo

Pagine: 286

Data pubblicazione: 12 Luglio 2018

 

 

 

 

SINOSSI. Palermo. Cosimo Pandolfo è in galera da anni, accusato dell’omicidio di Giovanni Cannizzaro per banali questioni di vicinato. Ma l’uomo, seppure violento e dedito all’alcol, si è sempre dichiarato innocente. Solo il figlio Filippo gli crede. E quando una testimone in punto di morte gli racconta una verità rimasta nascosta che potrebbe scagionare il padre, il ragazzo si rivolge ai fratelli Corsaro, noti per la loro abilità nel risolvere i casi più difficili. L’avvocato e il giornalista indagheranno entrambi, seppur seguendo piste diverse, e arriveranno a scoperchiare un calderone di segreti, inganni e brutali violenze, che portano fino all’Iraq, ai contractors e agli orrori della guerra. Roberto e Fabrizio sfideranno un avversario pericoloso e senza scrupoli. Mettendo a rischio la loro stessa vita.

 

 

RECENSIONE

Avvincente, accattivante, si legge tutto d’un fiato.

Siamo nella bella Sicilia, del sole anche a novembre, ma non sempre il sole illumina tutte le cose. All’interno di questa storia intricata, ma ben delineata, le ombre su questo nuovo caso sono numerose.

Ritroviamo come protagonisti i fratelli Corsaro, Roberto e Fabrizio, avvocato il primo giornalista il secondo, ognuno intento a combattere con i propri demoni; insieme, però, lotteranno per far luce sulla parte più buia di questa storia che sembra già tutta scritta.

La trama prende ritmo fin da subito, ti ammalia e non ti lascia più andare via; l’alternanza del punto di vista dei due fratelli è un’escamotage che permette al lettore di avere un duplice punto di vista, senza mai perdere il filo del discorso.

Toscano, con la sua ironia e la sua ammaliante capacità narrativa, ti guida fino alla fine della storia senza neanche fartene rendere conto; lo fa in modo chiaro, lineare, senza intoppi seguendo un fil rouge invisibile, ma che sa perfettamente dove condurti; tutto eseguito con una melodia di sottofondo, nel senso più letterale del termine: l’autore non lesina citazioni di testi e canzoni, spingendoti a voler continuare la lettura con il medesimo sottofondo musicale dei personaggi.

Un libro che si preannuncia già un successo; quando arrivi alla fine, rimpiangi di aver già terminato.

 

Salvo Toscano (Scheda Autore)


È giornalista e autore dei romanzi Ultimo appello, L’enigma Barabba e Sangue del mio sangue. È stato semifinalista al Premio Scerbanenco e finalista al Premio Zocca Giovani. Con la Newton Compton ha pubblicato Insoliti sospetti, Falsa testimonianza e Una famiglia diabolica. È stato tradotto nei Paesi di lingua inglese.