Senti la sua paura




Recensione di Bagnati Ilaria


Autore: Peter Swanson

Traduzione: Letizia Sacchini

Editore: Einaudi

Genere: Thriller

Pagine: 360

Anno di pubblicazione: 2018

 

 

 

SINOSSI. Kate ha solo venticinque anni, ma da quando è rimasta vittima della follia di un ex fidanzato la sua vita si è congelata. Ha mollato l’università, si è barricata in casa per sfuggire alle crisi di panico. Per questo accoglie la proposta di un cugino che non ha mai incontrato come l’occasione per ricominciare. Corbin vive a Boston ma deve trasferirsi a Londra e le chiede di scambiare gli appartamenti. A destinazione, Kate trova una tremenda sorpresa: la sua vicina di pianerottolo è stata barbaramente uccisa. E suo cugino Corbin intratteneva con lei un rapporto complesso. Giorno dopo giorno, chiusa in una sontuosa scatola piena di porte e finestre, Kate deve affrontare una paura ancora più devastante degli spettri che popolano la sua testa. Questa volta potrebbe non uscirne viva. Con il tocco dei maestri del noir, Swanson firma una storia capace di indagare le ossessioni del nostro presente, esplorando la natura della ferocia nelle sue incarnazioni più subdole.

 

 

RECENSIONE     

Senti la sua paura è un thriller che trascina il lettore da una pagina all’altra con un senso di ansia e di panico, ovvero ciò che prova la protagonista Kate. Insieme a Kate ho provato il panico per quella morte così vicina, per il coinvolgimento del cugino e per i fatti strani che le accadono in casa.

Il personaggio di Kate è ben delineato, è molto facile empatizzare con lei a causa del suo passato doloroso.

Kate è stata vittima della pazzia del suo ex e questo le ha causato molti problemi, primi fra tutti i suoi frequenti attacchi di panico. Kate ha un talento eccezionale nel ritrarre le persone che incontra ma la sua passione purtroppo è stata frenata, tanto da abbandonare l’università.

Quando il cugino le propone di scambiarsi l’appartamento e passare sei mesi a Boston Kate inizialmente si rifiuta ma poi accetta nonostante l’ansia che l’attanaglia.

In questa sua scelta coraggiosa mi sono trovata a tifare per lei perché, con i suoi problemi, questo è un passo enorme.

La trama l’ho trovata piuttosto originale, gli intrighi dietro all’omicidio della vicina di casa di Kate si scoprono lentamente, così come i personaggi del libro: nessuno è come appare veramente e il bello sta proprio nel conoscerli piano piano.

Il ritmo non è serrato ma accelera verso il finale dove la suspense si intensifica.

Il finale mi ha lasciata soddisfatta anche se non l’ho trovato imprevedibile.

Nel complesso l’ho trovato un bel thriller e Swanson per me è stata una bella scoperta.

 

 

 

Peter Swanson (Scheda Autore)


Peter Swanson ha pubblicato racconti e poesie in varie riviste. Vive a Somerville, Massachusetts. Per Einaudi ha pubblicato Il lungo inganno (2015), Quelli che meritano di essere uccisi (2017 e 2018), da cui sarà presto tratto un film diretto da Agnieszka Holland, e La sua paura (2018).

 



Translate »