Süden e la vita segreta






(Recensione di Marianna Di Felice )


 

Autore: Friedrich Ani
Traduttore: E. Benghi
Editore: Emons Edizioni
Collana: Gialli tedeschi
Anno edizione: 2016
Pagine: 155 p. , Brossura

 

 

I clienti della locanda Charly’s Tante hanno fatto una colletta. Vogliono ingaggiare un detective privato per scoprire dov’è finita Ilka, la mite e affidabile cameriera. Quando i proprietari le hanno proposto la gestione del locale, la donna è svanita senza lasciare traccia. Süden, che questa volta subisce il fascino di Birgit, una commissaria fuori del comune, sonda i lati deboli di Ilka alla ricerca di una pista. Una storia di solitudini, segreti e paure, carica di suspence e raccontata con dolce malinconia…Un noir più che un thriller, infatti è presente un senso di inquietudine che avvolge il lettore mentre segue la storia di Ilka, personaggio che ha le caratteristiche del protagonista del noir.

Ilka Senner è una persona scialba che passa inosservata per il suo modo di essere decisamente semplice e riservato, ma che rivela un’inclinazione autodistruttiva causata dalla sua infanzia e adolescenza. In questo libro non è la suspense a fare da padrona ma un senso di vuoto, di smarrimento.

D’altronde ci troviamo davanti a due personaggi principali che sono perseguitati da fantasmi del passato. Dalla famiglia-padrone per quanto riguarda Ilka e dall’ex lavoro nella polizia per ciò che riguarda Suden.

L’ex poliziotto lavorava da anni nella sezione persone scomparse quando, a un certo punto, decise di andar via perché quel lavoro lo prosciugava dentro. E ora continua con quello che sapeva fare meglio, in qualità di investigatore privato. Ilka Senner si era chiusa nel silenzio fin da piccola. Non raccontava mai di lei a nessuno anche perché non aveva nessun amico vicino. Però i silenzi portano a trovarsi davanti a situazioni pericolose con vie di fuga drastiche.

Questa è una storia lenta dove un senso di angoscia latente accompagna il lettore ad un epilogo di cronaca nera passando attraverso varie indagini e incontrando personaggi comuni che si possono incontrare ogni giorno, con problemi e segreti. Il lettore arriva alla fine con tranquillità e non con il batticuore ma credo possa rimanere attratto dalla ricerca e dal finale.

 

Friedrich Ani su THRILLERNORD

Friedrich Ani è uno scrittore tedesco noto soprattutto per i suoi romanzi gialli che vedono protagonista il commissario Tabor Süden. Si laurea in sceneggiatura all’Università di Cinema e Televisione di Monaco di Baviera. Dal 1981 al 1989 è cronista giudiziario per il Süddeutsche Zeitung. Si specializza nelle inchieste criminali, un lavoro che gli permette di sondare gli ambienti e i personaggi che caratterizzeranno i suoi romanzi polizieschi. Passa successivamente al giornalismo culturale e alla sceneggiatura per la televisione per poi dedicarsi unicamente alla scrittura.

Se siete lettori appassionati visitate:

http://marisullealidellafantasia.blogspot.it