Ti sto guardando




Recensione di Fiorella Carta


Autore: Teresa Driscoll

Editore: Newton Compton

Traduttore: Tullio Dobner

Pagine: 278

Genere: Thriller

Anno di pubblicazione: 2018

 

 

 

 

 

 

SINOSSI: Durante un viaggio in treno Ella Longfield nota due uomini che flirtano con delle adolescenti. Inizialmente non dà molto peso alla cosa, ma quando comincia a mettere meglio a fuoco la situazione il suo istinto le dice che dovrebbe intervenire. È sul punto di chiamare aiuto quando qualcosa la ferma. Il giorno successivo, al risveglio, scopre che Anna Ballard, una delle ragazze del treno che l’aveva colpita per i suoi splendidi occhi verdi, è scomparsa. Trascorso un anno, Ella non ha ancora trovato il coraggio di perdonarsi, ma c’è anche qualcun altro che non ha dimenticato. Ella inizia infatti a ricevere inquietanti lettere piene di minacce. Lettere che le fanno temere per la sua stessa vita. È la paranoia a convincerla che persino le persone che la circondano sappiano qualcosa di cui lei è all’oscuro? L’unica cosa certa è che qualcuno la sorveglia e sa sempre esattamente dove si trova. Perché la sta guardando. La sta guardando.

 

 

RECENSIONE: Anche questa volta mi ritrovo tra le mani un thriller d’esordio!

Che dire …evidentemente sono molto fortunata perché credo di aver appena terminato di leggere un grande romanzo che non passerà inosservato.

Parte subito molto intensamente, dato che la scomparsa di Anna avviene nelle prime pagine e subito parte la sua ricerca, con i testimoni e tutti coloro che verranno coinvolti che si vedranno costretti, loro malgrado, ad aprire il proprio vaso di Pandora.
Ciò che ne scaturisce è un ingranaggio perfetto che inchioda il lettore al libro, gli mette la pulce nell’orecchio, lo rende sospettoso di chiunque tranne che del vero colpevole.

La psiche umana ha spesso dei nascondigli dove cela debolezze e pazzie che aspettano lì,  pazientemente, per anni finché non sfociano nella concretezza più crudele.

Anna scompare, sapremo se è ancora viva solo nel finale perché tutto ciò che succede nel frattempo ci coinvolge talmente tanto da farci capire che spesso, sebbene presenti a noi stessi, anche noi scompariamo dimenticandoci le cose più importanti.
Leggetelo, a meno che non vogliate perdervi uno dei migliori thriller usciti finora. In quel caso, potete lasciarlo lì in libreria…ma sarà peggio per voi!

 

 

 

 

Teresa Driscoll (Scheda Autore)


Vive nel Devonshire e lavora come presentatrice televisiva per la BBC da oltre quindici anni. Forte di una lunga carriera da giornalista d’inchiesta, ha deciso di cimentarsi con thriller realistici e dal sapore amaro che analizzano l’impatto che un crimine ha sui familiari delle vittime. Ti sto guardando, il suo esordio nella narrativa, ha ottenuto un grande successo in Inghilterra, Stati Uniti e Australia ed è stato tradotto in sei lingue. Per saperne di più: www.teresadriscoll.com.

A cura di Fiorella Carta

Un calderone pieno di libri