Un cuore oscuro






un cuore oscuro di maria luisa minarelli

(Recensione di Maria Sole Bramanti)


Autore: Maria Luisa Minarelli
Editore: Amazon Publishing
Pagine: 334
Genere: Giallo
Anno di pubblicazione: 2017

 

 

Una piacevolissima lettura, leggera al punto giusto; un giallo che ci fa riscoprire l’Italia ai tempi del fascismo, vista dalla parte del popolo e con gli occhi di una ragazza che ha cercato in ogni modo di elevarsi, da quel popolo.

Chi già conosce Maria Luisa Minarelli, sarà ben felice di ritrovare tra queste pagine Marco Pisani, che nella serie dedicata alla Venezia settecentesca è un avogadore, un alto magistrato della Serenissima, mentre qui veste i panni di un commissario trapiantato a Milano, con alle spalle una ricca famiglia veneziana (idea simpatica, no?).

L’omicidio di una sarta, Pina Accorsi, dà il via a una serie di scoperte che porteranno il commissario a indagare nel passato di una delle donne più in vista della città, la contessa Aldrovandi, per scoprire i segreti che si nascondono dietro le ricche facciate della Milano bene.

La Minarelli è bravissima a dipanare il filo delle trame ordite da una protagonista tanto equivoca, quanto interessante. Come l’abile sarta protagonista del suo libro, l’autrice ci racconta la Roma delle dive del cinema, la Milano delle case di ringhiera (una meravigliosa scoperta, per me) e la mente di una persona tormentata, che sa di essere “capace di cose grandi ed essere costretta dalla nascita a segnare il passo”.

Consigliato agli amanti del giallo classico e dell’attenta ricostruzione storica, ma anche a chi ha voglia di chiedersi fino a dove potrebbe spingersi per realizzare i propri desideri… fino a dove potrebbe portarlo il suo “cuore oscuro”.

Davvero molto bello!

 

Maria Luisa Minarelli: giornalista e scrittrice, è nata a Bologna dove si è laureata in Storia. Ha collaborato con periodici come Storia illustrata e Historia e si è occupata di salute, bellezza e turismo. Nel 1989 ha scritto Donne di denari (Olivares), un saggio sull’imprenditorialità femminile attraverso i secoli, anche tradotto in Germania. Nel 1992 ha pubblicato A tavola con la storia (Sansoni), che mette a confronto la civiltà di vari tempi e paesi con le tradizioni gastronomiche. Vive a Milano con il marito e spesso soggiorna a Venezia, città di cui è sempre stata innamorata e dove ha una casa. Le piace viaggiare e le sue passioni sono l’arte e l’antiquariato. È una divoratrice di libri e non può vivere se non ha intorno i suoi gatti e molte piante. Con Amazon Publishing ha pubblicato la fortunata serie con protagonista l’avogadore Marco Pisani: Scarlatto Veneziano (a breve tradotto in spagnolo e francese), Oro Veneziano e Sipario Veneziano.