Una fredda mattina…




Recensione di Cristian Volpato

Autore: Barbara Taylor Sissel

Traduzione: Almerico Bartoli

Editore: Newton Compton Editori

Genere: Thriller

Pagine: 333

Anno di pubblicazione: 2016

 
 
 
 
 
 

 

In una fredda mattina di ottobre, Lauren Wilder arriva a un pelo dall’investire Bo Laughlin, che camminava lungo il bordo della strada.
Bo, un giovane molto conosciuto nella piccola città di Hardys Walk, sembra non aver riportato danni, anche se il sesto senso di Lauren le suggerisce il contrario.
La verità è che non si è più ripresa veramente dall’incidente che ha avuto due anni prima e non è in grado di fare affidamento sulle sue capacità mentali.
Succede, però, che Bo scompare e la polizia cerca di appurare se la sparizione possa essere ricollegata a lei.
Lauren è terrorizzata, non tanto da quello che ricorda, ma soprattutto da ciò che non riesce a mettere a fuoco.
Proprio perché non sa ricostruire cosa sia successo davvero, Lauren inizia la sua indagine personale per trovare la soluzione del mistero della scomparsa di Bo.
Ma la verità può rivelarsi scioccante più di qualunque menzogna, e purtroppo non sarà lei la sola ad affrontare poi le conseguenze…

Chi vuole immergersi nel più profondo della mente umana non può farsi scappare questo libro in cui la persona che ti è più vicina e con la quale hai deciso di passare la tua vita, riesce a manipolarti in ogni modo sfruttando, a suo favore, un accadimento che ti ha lasciato non pochi danni…
Nel frattempo tu devi lottare con ogni forza per dimostrare agli altri che non sei pazza e che ciò che ti succede non dipende da te…
Inoltre la scomparsa di una persona, che tu hai visto per ultima, non fa che peggiorare il tuo stato mentale, riportandoti a dubitare di te stessa.
Il libro, anche se un po’ lento nello svolgimento della vicenda, riesce a trasmetterti l’angoscia che una persona potrebbe provare se si trovasse nei panni della protagonista…
E’ tutto un susseguirsi di domande a cui Lauren non riesce a dare delle risposte esaurienti e questo la porta a comportarsi in maniera molto discutibile e a mostrarsi instabile agli occhi delle altre persone.

 

 

 

Barbara Taylor Sissel


È nata a Honolulu, nelle Hawaii, ma è cresciuta in varie località del Midwest.