Un’estate da ragazzi






(Recensione di Giuliana Pollastro)


 

Autore: Richard Cox

Editore:  Baldini & Castoldi

Traduttore : S. Folin

Collana : Romanzi e racconti

Pagine: 511

Genere: Thriller

Anno di pubblicazione: 2017

 

 

 

Texas, Wichita Falls, 1979.

Un terribile tornado sta per devastare la città.

Lo scenario dopo il suo passaggio è apocalittico: morti, feriti, molte persone rimaste senza casa; un bambino di nove anni, Todd Willis, lotta per riemergere dal coma. Riuscirà ad uscirne solo dopo qualche anno, nel 1983, e ciò che troverà al suo risveglio, sarà uno scenario solo apparentemente uguale a quello prima del tornado, ma si renderà presto conto che non è decisamente la stessa cosa.

Cox grazie alla sua scrittura coinvolgente ti tiene incollato al libro fino alla fine, con una trama che si divide tra presente e passato, ma che non finisce di stupirti, quasi lasciandoti senza parole.

“Un’estate da ragazzi” non è infatti solo un thriller, è un romanzo dove emergono la bellezza dell’amore, la brutalità del tradimento e la ferocia provocata dalla sofferenza.

 

 

Dal 1979 la storia si sposta nell’estate del 1983: sono passati ormai degli anni dalla tragedia del tornado e Jonathan, Bobby, Adam, David e Todd, ragazzi quasi adolescenti, formano insieme un club, soprannominato “Boys of Summers”, nato con lo scopo di unire le sofferenze di tutti dopo il tornado per cercare di andare avanti.

Le cose sembrano andare per il meglio, fino a quando Todd, leader del gruppo, convince gli amici a fare qualcosa di dirompente, qualcosa che lasci un segno nella loro vita; questo sprone però ha un effetto boomerang sui componenti del gruppo e scatenerà una lunga serie di sfortunati eventi che si protrarranno per i successivi trent’anni.

Ispirato da una storia vera, dal romanzo emerge quanto l’animo umano possa essere influenzato da una vicenda che realmente ti cambia la vita.

Protagonisti diversi e personalità diverse, minuziosamente descritti. Una lettura scorrevole, non leggera, ma sicuramente degna di nota.

 

 

Richard Cox scrittore americano nato in Texas nel 1970, e vive a Tulsa. Nel 1992 si laurea presso la Texas A & M University di College Station. Cox ha iniziato a scrivere racconti brevi all’età di undici anni e ha iniziato a lavorare sul suo primo romanzo nel 1993. Ha pubblicato quattro romanzi: Thomas World (2011) con Night Shade Books, Rift (2004), The God Particle (2005) un’estate da ragazzi è il suo primo romanzo tradotto in Italia.