Urla nel silenzio




Recensione di Francesca Giovannetti


Autore : Angela Marsons

Traduttore : Angela Ricci

Editore : Newton Compton

Pagine : 379

Genere : thriller

Anno di pubblicazione: 2016

 

 

Sinossi. Cinque persone si trovano intorno a una fossa. A turno, ognuna di loro è costretta a scavare per dare sepoltura a un cadavere. Ma si tratta di una buca piccola: il corpo non è quello di un adulto. Una vita innocente è stata sacrificata per siglare un oscuro patto di sangue. E il segreto che lega i presenti è destinato a essere sepolto sotto terra. Anni dopo, la direttrice di una scuola viene brutalmente assassinata: è solo il primo di una serie di agghiaccianti delitti che terrorizzano la regione della Black Country, in Inghilterra. Il compito di seguire e fermare questa orribile scia di sangue viene affidato alla detective Kim Stone. Quando però nel corso delle indagini tornano alla luce anche i resti di un altro corpo sepolto molto tempo prima, Kim capisce che le radici del male vanno cercate nel passato e che per fermare il killer una volta per tutte dovrà confrontarsi con i propri demoni personali, che ha tenuto rinchiusi troppo a lungo…

 

 

Recensione

Un thriller mozzafiato. Angela Marsons debutta con grande successo con questo primo romanzo, edito in Italia da Newton Compton.

Kim Stone, la protagonista del romanzo, si distingue per i suoi modi bruschi, anticonvenzionali e fuori dal comune, caratteristiche indispensabili per la risoluzione del caso.

Vecchi e nuovi delitti si intrecciano nel corso della trama che mantiene sempre una direzione lucida e precisa. Il turbine interiore delle emozioni della detective è ingrediente indispensabile dell’opera, doloroso e chiarificatore. Il ritmo è serrato e continuo, con prudenti incursioni del punto di vista del killer.

L’atmosfera cupa dell’orfanotrofio femminile completa il quadro buio delle atrocità commesse. Ogni personaggio secondario ha un suo motivo d’essere e si inserisce nella storia completando lo schema narrativo.

Le descrizioni dei delitti sono forti, e ben poco lasciano all’immaginazione; non si indugia in maniera morbosa sui particolari macabri ma sono necessarie delle incursioni nell’abisso delle atrocità per sviscerare e comprendere l’oscurità che guida il comportamento umano.

Un thriller diventato in breve tempo un classico del genere: consigliato

 

Angela Marsons ( Scheda Autore)

Angela Marsons ha debuttato nel thriller con Urla nel silenzio arrivando a vendere un milione e mezzo di copie nel mondo. Angela vive nella Black Country, in Inghilterra, la stessa regione in cui sono ambientati i suoi thriller.